•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno a tutti gli Amici di Amica Borsa.

Tra le operazioni nell’intraday attraverso il trading grafico, sicuramente un’operazione interessante era quella che si è configurata questa mattina sul grafico a 15/30 minuti del titolo Pop di Milano, che però una volta aperta la posizione speravo proprio andasse meglio. Questo il grafico del titolo nel 15 minuti:

pop 15

Come si può vedere il titolo dopo circa un’ora di lateralità dall’apertura, accelera forte al rialzo con un’unica barra indicata dalla linea gialla, per andare a prendere i max precedenti di breve periodo, quindi questo movimento ha catturato subito la mia attenzione, successivamente il titolo dopo un’attimo di esitazione rompe di poco i max e su questi nuovi livelli mi configura una possibile barra di inversione che attraverso un grafico a 30 minuti era molto ben più evidente:

pop 2

Vista la configurazione grafica che si era creata ho tentato lo short sul titolo alla rottura ribassista della barra di inversione avendo come target max la ricopertura della precedente barra di forte accelerazione rialzista, quindi sell a 0.9445 con 16000 azioni che corrispondono a 8 euro a tick , stop a 0.9470 cioè un tick sopra il max della mia barra di ingresso e come primo obiettivo almeno il recupero di metà barra vista la profondità di quest’ultima. Primo obiettivo indicato dalla barrettina rossa raggiunto dove esco a 0.9395 con 10000 azioni e 10 tick di gain, per assicurarmi subito un piccolo profit, mentre la parte restante l’ho mantenuta confidando nel fatto che il titolo da quei livelli poteva scendere bene e andarmi a ricoprire tutta la precedente barra.

Purtroppo attraverso la gestione della posizione nel 15 minuti, il titolo prende un po’ di forza e ritraccia al rialzo di pochi tick quelli che bastano per costringermi a chiudere la posizione della parte restante in stop profit, peccato perché se non ci fosse stato quel piccolo ritracciamento il target max che mi ero prefissato, ossia tutta la ricopertura della barra di accelerazione rialzista sarebbe stato raggiunto.

Come intitolato questo articolo spesso sono quei “maledetti piccoli ritracciamenti” a farti prendere paura che tutto inverta, e di conseguenza costringerti ad uscire in stop profit, come tutti i lavori sarebbe troppo bello se tutto andasse sempre al max, l’importante è comunque rispettare sempre l’operatività alla lunga paga…. Ciao a tutti alla prossima.

Matteo Cantoni


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •