•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seduta debole per gli indici oggi: tutte le principali piazze mondiali hanno fatto registrare dei leggeri cali o, come nel caso di Milano e di Francoforte, hanno chiuso poco sopra la parità. In calo Oro ed Argento nel settore dei metalli preziosi, in leggero rialzo il dollaro sul mercato valutario.

Il calendario economico oggi prevedeva nella notte il dato sui tassi d’interesse in Australia: la RBA ha deciso di lasciare tutto invariato all’1,50%, valore che resiste ormai dall’inizio di agosto. Altro dato importante di giornata era quello relativo alla bilancia commerciale statunitense che ha mostrato un calo superiore alle previsioni.

Le borse americane oggi sono all’insegna del segno rosso (anche se di poco). In questo momento tutti i principali indici sono poco sotto la parità ed il peggiore è l’S&P 500 che cede il -0,12% a 2.372 punti. Poco più indietro anche il Dow Jones (-0,08% a 20.938 punti), praticamente invariato invece il Nasdaq (-0,02% a 5.848 punti).

Situazione simile questo pomeriggio in Europa (indice Eurostoxx 50 -0,21% a 3.380 punti) dove la piazza peggiore è stata Parigi (Cac -0,35% a 4.955 punti) seguita a poca distanza da Londra (FTSE 100 -0,15% a 7.338 punti) e da Madrid (Ibex -0,02% a 9.801 punti). Hanno chiuso poco sopra la parità invece Francoforte (Dax +0,06% a 11.966) e Milano con il FTSE MIB che ha recuperato nell’ultima ora di contrattazione ed ha chiuso a 19.455 punti, +0,03%.

Questo nonostante la giornata negativa dei titoli del settore bancario con BPER (-4,20%) ed UBI (-2,39%) sul podio dei titoli peggiori di giornata insieme a Yoox (-2,48%). Miglior titolo del listino oggi è stato invece Exor che ha chiuso in rialzo del +1,22%.

Ribassi per Oro ed Argento sul mercato delle materie prime con il primo che cede il -0,78% a 1.216 $ l’oncia mentre il secondo fa peggio e cede il -1,36% a 17,53 $ l’oncia. In rosso anche Rame (-1,28%) e Platino (-1,68%) mentre è poco sotto la parità invece il Palladio (-0,02%).

Nell’intorno della parità troviamo in questo momento anche il Petrolio con il WTI che a New York guadagna il +0,15% a 53,28 $ al barile mentre a Londra il Brent è invariato e si attesta a 56,01 $ al barile.

Giornata positiva per il dollaro sul mercato dei cambi con la valuta americana che guadagna leggermente terreno nei confronti di tutte le tre principali contendenti. La performance migliore è quella con la Sterlina (GbpUsd -0,37% a 1,2193), situazione simile invece nei cambi con Euro (EurUsd -0,11% a 1,0569) e con Yen (UsdJpy +0,12% a quota 114,03).

La seduta negativa della Sterlina è confermata anche dal calo nel cambio con l’Euro (EurGbp +0,22% a 0,8667) ed in quello con lo Yen (GbpJpy -0,22% a 139,03 punti).

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •