Prima seduta di Trading positiva per le borse, aiutate anche dalle parole del presidente FED Yellen che si dice ottimista riguardo le condizioni economiche generali. Bene anche le materie prime con rialzi per petrolio ed oro.

Oggi a livello di notizie e di dati non era previsto granchè, così il focus è stato tutto sul discorso del presidente della Federal Reserve che ha confermato quanto detto nelle precedenti uscite riguardo una situazione economica in miglioramento, nonostante i dati sul mondo sul lavoro negativi di venerdì scorso che però non sembrano intaccare troppo i piani della banca centrale americana.

La reazione positiva delle borse americane non ha tardato ad arrivare con Wall Street che ha avuto una spinta al rialzo dopo il pomeriggio abbastanza piatto delle borse europee.

Partiamo proprio dal vecchio continente dove la piazza migliore è stata quella di Milano con il FTSE MIB che ha chiuso la seduta con un +0,74% a quota 17.625 punti. Seduta che ha visto come titolo migliore del listino Cnh Industrial (+6,30%) seguito da Banco Popolare (+5,04%). Bene anche Banca Popolare di Milano (+3,17%) mentre tra i titoli in rosso troviamo Unicredit (-1,90%), Ubi (-1,29%) e Mediobanca (-0,76%).

Abbastanza piatti gli altri indici in Europa (Eurostoxx 50 ha fatto segnare un +0,24% a quota 3.004 punti). A Francoforte il Dax ha chiuso poco sopra la parità, +0,18% a quota 10.121 punti, mentre a Parigi il Cac ha guadagnato il +0,04% a quota 4.423 punti.

Dicevamo invece della situazione diversa a Wall Street: i principali indici americani sono in questo momento tutti in territorio positivo con il Dow Jones che guadagna il +0,54%, seguito da Nasdaq (+0,48%) e da S&P 500 (+0,41%).

Passiamo al mercato dei cambi, dove il Dollaro sta vivendo una giornata piuttosto piatta nei confronti dell’Euro (EurUsd +0,06% a 1,1373). Positiva invece la seduta nei confronti dello Yen (UsdJpy +0,55% a quota 107,11) e della Sterlina inglese (GbpUsd -0,45% a quota 1,4454).

Sterlina che è in ribasso anche nei confronti dell’Euro con EurGbp che guadagna il +0,51% a quota 0,7868.

Un’occhiata come sempre al mercato delle materie prime che sta vivendo una giornata di rialzi generalizzati. Bene il Petrolio con il WTI di New York che guadagna il +1,40% a quota 49,34 $ al barile mentre è leggermente più indietro il Brent di Londra che guadagna il +1,27% a quota 50,27 $ al barile.

Bene anche il settore dei metalli preziosi con l’Oro che fa segnare un +0,40% a quota 1.247 $ l’oncia. Situazione simile anche per l’Argento che guadagna in questo momento il +0,43% a quota 16,45 $ l’oncia. Bene anche Platino (+1,34%) e Palladio (+1,45%) mentre è poco sopra la parità il Rame (+0,09%).

Bene amici noi ci sentiamo domani con i nostri appuntamenti, a partire dal calendario economico mattutino.

Buon Trading a tutti

Il Manuale Del Trader Idiota