•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con Wall Street e Londra chiuse per Bank Holiday quella di oggi è stata una giornata caratterizzata da bassi volumi che però non hanno impedito agli indici europei di aprire la settimana in leggero rialzo. In positivo anche il Petrolio in attesa del meeting dell’Opec. Non sembra voler arrestarsi invece la discesa dell’Oro che fa segnare un’altra giornata di ribassi.

In giornate come questa la liquidità è necessariamente limitata ma quella che ne è venuta fuori è stata comunque una seduta positiva per le borse europee in attesa del meeting e delle decisioni di Vienna da parte della BCE il prossimo 2 Giugno. Giornata ben sintetizzata come sempre dall’indice Eurostoxx 50 che ha chiuso con un +0,41% a quota 3.091 punti.

Migliore tra le piazze del vecchio continente Milano con il FTSE MIB che ha guadagnato il +0,58% a quota 18.291 punti. Migliore di giornata FCA, che ha fatto segnare +2,81% ed Mps (+1,99%) tra i bancari. Peggiore del listino è stato Leonardo-Finmeccanica (-1,56%) insieme ad Ubi (-0,63%). Giornata positiva anche a Francoforte con il Dax che ha chiuso con un +0,46% a quota 10.333 punti e a Parigi con il Cac 40 che ha guadagnato il +0,32% a quota 4.529 punti.

Essendo chiusa Wall Street è stata una giornata piuttosto piatta anche per il Dollaro, soprattutto nei confronti di Euro e Sterlina: EurUsd guadagna leggermente (+0,18%) a quota 1,1134 mentre GbpUsd è praticamente in parità (-0,03%) a quota 1,4631. Diverso il discorso nei confronti dello Yen giapponese con UsdJpy che fa segnare un +0,66% superando quota 111 punti (111,07).

Piatta ovviamente anche la Sterlina nei confronti della moneta unica europea con EurGbp che fa segnare un +0,11% a quota 0,7609.

Passiamo al mercato delle Materie Prime che ha visto una giornata positiva per tutti gli energetici in attesa del meeting dell’Opec durante questa settimana. Rialzi per il Petrolio che supera quota 50 $ al barile con il Brent (50,31, +0,72%) mentre è leggermente più indietro il WTI di New York che guadagna il +0,59% a quota 49,62 $ al  barile.

Ancora negativa invece la giornata dei metalli con l’Oro che cede il -0,76% a quota 1.207 $ l’oncia mentre fa ancora peggio l’Argento che cede il -1,62% a quota 16 $ l’oncia. Negativi anche Rame (-0,90%) e Platino (-1,20%) mentre è positivo in questo momento il Palladio (+0,63%).

Noi per oggi abbiamo concluso, ci sentiamo come sempre domani con i nostri soliti appuntamenti.

Buon Trading a tutti

Il Manuale Del Trader Idiota


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •