•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In questo inizio di settimana senza troppi scossoni per i mercati azionari il protagonista del giorno è il Petrolio con il WTI che è tornato sopra quota 56 $ al barile mentre il Brent ha oltrepassato quota 63. Ancora positiva la Sterlina dopo il tonfo di giovedì scorso seguito al rialzo dei tassi d’interesse da parte della Bank of England.

Come avevamo anticipato questa mattina oggi il calendario economico non prevedeva dati di rilievo nè per l’Europa nè tanto meno per gli Stati Uniti. Nella notte le previsioni trimestrali sull’inflazione in Nuova Zelanda hanno mostrato un leggero rallentamento rispetto al rilascio precedente.

Concentriamoci dunque sulla giornata di contrattazioni partendo dalle materie prime: il protagonista di oggi è senza ombra di dubbio il Petrolio che come dicevamo guadagna sia a New York (WTI +1,58% a quota 56,53 $ al barile) che a Londra dove il Brent fa addirittura meglio (+2,08% a 63,36 $ al barile).

Colore verde anche per il settore dei metalli con tutti i sottostanti che abitualmente seguiamo che sono tutti in positivo. Oro ed Argento guadagnano rispettivamente il +0,47% (a 1.275 $ l’oncia) ed il +1,19% (a 17,03 $ l’oncia), rialzi anche per Rame (+1,23%), Platino (+0,46%) e Palladio (+0,47%).

Sul mercato del Forex la Sterlina continua a mostrare segnali di ripresa dopo i ribassi di giovedì scorso. Oggi la valuta inglese è nuovamente in rialzo nei cambi con Euro (EurGbp -0,50% a quota 0,8833), Yen (GbpJpy +0,34% a 149,65 punti) e Dollaro (GbpUsd +0,33% a quota 1,3118). Praticamente invariato Dollaro-Yen (UsdJpy -0,02% a 114,05 punti), in lieve calo Euro-Dollaro che in questo momento cede il -0,16% a quota 1,1587 punti).

Chiudiamo vedendo cosa è successo anche sui mercati azionari che in questo momento vedono gli indici USA tutti in territorio leggermente positivo: il migliore è il Nasdaq (+0,23% a quota 6.780 punti), a seguire troviamo anche S&P 500 (+0,12% a quota 2.591 punti) e Dow Jones (+0,05% a 23.550).

Situazione diversa questo pomeriggio per le borse europee che hanno vissuto una seduta nel complesso negativa (indice Eurostoxx 50 -0,13% a 3.683 punti) con l’unica eccezione (se così si può chiamare) che è stata rappresentata da Londra (FTSE 100 +0,02% a quota 7.561). Hanno chiuso in leggera perdita invece Francoforte (Dax -0,08% a 13.467), Parigi (Cac -0,18% a quota 5.507) e Milano (FTSE MIB -0,05% a 23.001), ribassi un po’ più consistenti invece per Madrid (Ibex -0,35% a quota 10.322).

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •