•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Bank of England come da previsioni ha alzato i tassi d’interesse per la Sterlina e la valuta inglese ha reagito con un deciso ribasso rispetto alle concorrenti. Seduta contrastata per le borse, in calo Oro ed Argento.

Dopo la conferma da parte della FED di ieri sera dei tassi USA (ampiamente prevista dagli analisti) oggi anche la Bank of England ha rispettato le attese operando un rialzo dello 0,25% per la Sterlina portando il valore allo 0,50%. Meglio delle previsioni la bilancia commerciale in Australia e l’indice PMI nel settore delle costruzioni in Regno Unito.

La notizia più importante del giorno è ovviamente quella che arriva dalla Gran Bretagna e l’impatto sui mercati non ha tardato ad arrivare. La valuta inglese oggi è in deciso calo nei confronti di tutte le altre principali concorrenti, nell’ordine Euro (EurGbp +1,76% a 0,8926 punti), Yen (GbpJpy -1,45% a 149,04) e Dollaro (GbpUsd -1,39% a quota 1,3060 punti). Poco sotto la parità Dollaro-Yen (UsdJpy -0,04% a 114,12 punti), rialzi per Euro-Dollaro che guadagna il +0,35% a 1,1659 punti.

Altra seduta contrastata per le borse europee (indice Eurostoxx 50 -0,29% a quota 3.691 punti) con Londra e Milano che sono state le uniche piazze ad aver chiuso in positivo: il FTSE 100 ha guadagnato il +0,91% a 7.555 punti, il FTSE MIB +0,23% a quota 23.044 punti. Negativi gli altri indici del vecchio continente, nell’ordine abbiamo Madrid (Ibex -0,43% a quota 10.461 punti), Francoforte (Dax -0,20% a 13.438 punti) e Parigi (Cac -0,04% a quota 5.512).

Situazione simile per gli indici di Wall Street che vedono in questo momento il Dow Jones in positivo (+0,15% a 23.469 punti) mentre sia Nasdaq (-0,13% a 6.707 punti) che S&P 500 (-0,11% a quota 2.576) sono in leggera perdita.

Chiudiamo come sempre dando uno sguardo anche al mercato delle materie prime iniziando dai metalli. Giornata leggermente negativa per Oro ed Argento con il primo che si trova poco al di sotto della parità (-0,02% a 1.277 $ l’oncia) mentre il secondo fa peggio (-0,43% a quota 17,10 $ l’oncia). Ribassi lievemente più consistenti per Platino (-0,64%) e Palladio (-0,60%), unico sottostante del settore in positivo è oggi il Rame che guadagna il +0,19%.

Seduta interlocutoria anche per il Petrolio con WTI e Brent che guadagnano entrambi il +0,20%: il primo a 54,41 $ al barile, il secondo a 60,60 $ al barile.

Buon Trading a tutti

Manuale Pratico Del Trader Sportivo, Betfair, Trading, Matckbook, Scommesse, Betting, Guadagnare Soldi Online, Scommesse Sportive, Calcio, Tennis, Basket,

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •