•  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  • 54
  •  
  •  
  •  
  •  
    56
    Shares

Se inizi a vedere ogni Cripto Moneta come un’azienda e non come una mera moneta su cui speculare, ti renderai presto conto che così tante ICO non hanno senso di esistere.

Prova a pensare ai primi Exchange nati, fra cui possiamo annoverare i principali Bittrex, Binance, Eidoo, Bitfinex etc. Hanno fatto una ICO per creare e lanciare i propri servizi, in quanto gli Exchange di mercato non si sapeva ancora bene cosa fossero. Ad oggi ci sono ancora ICO che propongono di lanciare Exchange innovativi sulla base di questa e quella limitazione degli Exchange già esistenti.

Personalmente credo che la lotta Davide contro Golia sia andata bene una volta nella storia, e in pochi altri casi isolati. Non dico che le idee innovative sono inutili, ma a volte varrebbe la pena di unire le forze con altri team già esistenti, mettendo da parte il campanilismo ed evitando anche inutili dispendi di risorse. Hai presente la sharing economy? Ecco, funziona anche per le idee! Purchè regolamentata.

Vuoi essere di moda? Lancia la tua ICO!

E’ una frase fastidiosa, per quelli che vogliono lanciare una ICO. Proprio il Wall Street Journal ha rilasciato un’analisi in cui ha analizzato più di 1450 ICO, trovandone 271 da “red flag” = bandiera rossa. Queste 271 “Bitcoin Wannabes” mancano di informazioni importanti in merito alle sedi delle aziende proponenti la ICO o contengono addirittura informazioni fraudolente in merito alle aziende e al team, nel loro Whitepaper. Sai qual è il risultato?

SELEZIONE NATURALE

In un mondo come quello Cripto, in cui la pubblicità e l’efficacia di comunicazione prevalgono ancora sulla reale bontà e validità del progetto, è destino che vi sia un allontanamento provvisorio dovuto proprio allo scetticismo delle persone. Sai perchè?

Dicembre 2017 – Gennaio 2018: tutti potevano essere ricchi con le Cripto
Febbraio 2018 – Aprile 2018: perdita delle speranze perchè chi ha investito fra Dic’17-Gen’18 aveva perso quasi metà del controvalore
Febbraio 2018 – Oggi: “Le ICO non sono più miracolose come si pensava. Perchè dovrei investirci?”

Come vedi lo scetticismo e l’allontanamento è stato originato in due momenti diversi, per dinamiche di mercato diverse, ma ampliate allo stesso modo: una comunicazione che rendeva troppo facile il profitto con le Cripto Monete.

Non sto nemmeno dicendo che non valga più la pena investire in ICO, ma dovresti sempre “aprire la scatola e controllare la scadenza

Sulla nostra chat, pubblico sempre degli aggiornamenti anche su questi argomenti e la direzione che sto prendendo è proprio di condivisione di alcune mie operazioni di trading e alcune operazioni di investimento in ICO, anche in fasi molto iniziali, con vendita dei token a prezzi molto più basso della vendita pubblica.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  • 2
  •  
  • 54
  •  
  •  
  •  
  •  
    56
    Shares