•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
    60
    Shares

Intorno alle 23.00, sono solito fare un controllo della mia “watch list”, per chi non sapesse che cos è un “watch list”, è la lista delle coppie valutarie (nel forex) che si sceglie di usare nella propria piattaforma di trading.

Lo faccio, perché fa parte della mia routine per quanto riguarda il trading.

Controllo se ci sono segnali validi per entrare a mercato, ne approfitto per dare un’aggiustatina alle operazioni, se ne ho in corso, decido, se ho operazioni aperte, se lasciarle a mercato o chiuderle.

Nel fare tutto ciò, porgo tantissima attenzione allo spread.

Si, perché intorno alle 23:00, quando chiude la giornata di contrattazione e di conseguenza apre la nuova, lo spread si allarga, e se non si è scaltri su questo, si beccano degli stop loss inutili, e, consentitemi dirlo, da “polli”.

Vi faccio un esempio, postandovi un’operazione che ho in corso su AUD/NZD, grafico  a quattro ore, l’operazione è già a rischio “zero”, perché come da mio piano di trading, raggiunto un certo livello tra l’entrata e il take profit, monetizzo i 3/4 della posizione, porto lo stop a rischio “zero” e il resto lo lascio correre. Ma non ponete l’attenzione sulla mia operazione in essere, bensì sulla finestra del prezzo Sell/Buy in alto a sinistra ( freccia rossa), e guardate a quanto corrisponde lo spread…circa 11 pips, e sono le 23:20, dieci minuti prima era di circa 20 pips.

Nel corso della notte tornerà su livelli normali, che, con questo broker, è di circa 2 pips.

Capite bene, che non ci vuole nulla a stopparvi un’operazione se non tenete gli occhi aperti.

Questi sono trucchetti dei broker per fregarvi soldi, e in molti cadono in questa trappola.

Perché ho voluto dirvi questo?

Perché in questo mondo contorto del trading, non bisogna solo saper utilizzare le tecniche, o lavorare solo sulla psicologia o altro, ma bisogna guardarsi le spalle da tutte le direzioni, ora non voglio entrare dentro l’argomento broker ( e non chiedetemi neanche quale consigliarvi perché è una responsabilità troppo grande da assumermi) ma il primo da cui dovete guardarvi e difendervi, è proprio il broker, specie se market maker (parlo sempre di mercato forex), conosce i vostri ordini, conosce il vostro capitale, sa se siete in “gamba” o “polli”, perché?

Perché è la vostra controparte!

Ora, se siete “bravi” non vi rema contro, ma si accoda a voi, aprendo operazioni nella stessa vostra direzione, ma se non siete “bravi”, vi aprirà le operazioni contro, e indovinate un po’ chi vincerà?

Non c’è bisogno che vi risponda, lo avete già capito da soli.

Quindi al fine di non perdere soldi stupidamente, vi dico col cuore in mano…aprite gli occhi!

Non date nulla per scontato nel mondo del trading, dovete camminare armati, guardatevi le spalle, non pensate solamente alle tecniche o agli indicatori, o all’expert advisor che “fa figo”.

In ballo ci sono i vostri soldi, cercate di fare i vostri interessi non quelli del Broker.

Bene, per oggi è tutto, ci sentiamo alla prossima.

Un saluto.

SERGIO CANDILORO.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 60
  •  
  •  
  •  
  •  
    60
    Shares