•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Scadono oggi le prime otto settimane di trading per il conto Forex sul mercato non regolamentato che abbiamo aperto appositamente per amica borsa e replicare le operazioni descritte nel Manuale del Trader Idiota di Paolo Serafini e Max Soldini.

I giorni di trading effettivi sono stati 32, facendo il calcolo di 4 giorni ogni settimana escludendo di norma i venerdì, giorno in cui non amo fare il trading.

La media dei trade giornalieri è state di 3.

Stando alla regola dei due trade al giorno vincenti o due perdenti, fine del trading per quella giornata, si capisce che moltissime delle 96 operazioni eseguite si sono protratte nel tentativo di racimolare qualcosa di più dal mercato, ma solo dopo essermi assicurato di apparecchiare la tavola con un profitto sicuro.

Scrivere un libro di trading, è una cosa che chiunque potrebbe fare, anche un pessimo scrittore come me.

Racconti due storie, tracci due righe, parli di un indicatore, ogni tanto ti inventi una cagata e la gente compra le tue balle.

Scrivere un libro di trading e far vedere l’operatività dal vivo in un sito, con denaro reale, non è una cosa da tutti e il rischio è enorme, perché potresti anche commettere dei grossolani errori.

Ecco quello che pubblico oggi, è il resoconto delle mie otto settimane di trading, cioè da quando abbiamo iniziato la distribuzione del nostro Manuale del Trader Idiota.

Le tecniche che trovi nel libro, sono valide e funzionano, pur essendo molto, (anche troppo), semplici.

In effetti, Fare Soldi con il Trading, non è una cosa difficile, devi solo capire cosa si intende con la frase “Fare Soldi con il Forex o con il trading“.

Se cerchi di fare milioni, hai sicuramente sbagliato sito, libro, trader, intelocutore.

Io, non so come si fa

Non conosco nessuno che sia riuscito a fare milioni, specie partendo da zero, con questo mestiere.

Conosco, invece, centinaia di individui che con il trading on line riescono a vivere più che decentemente.

Guarda il caso del diagramma che ho pubblicato sopra. La linea è sempre in netto rialzo, ma il profitto che sono riuscito a generare è di 3192 euro e 68 centesimi, nulla che mi possa cambiare la vita, ma che rappresenta uno stipendio poco superiore ai 1500 euro per un normalissimo salariato, abituato ad orari, capo ufficio, riunioni, o altre cose legate al mondo del lavoro dipendente.

Se sai leggere tra le righe, vedi che non opero al venerdì, preferendo dei giretti in bicicletta al trading, o qualche passeggiata con il cane e mia moglie.

In questi giorni mi sono state contestate alcune cose, quella che mi ha dato molto da pensare, è che non pubblico quasi mai le operazioni in perdita.

In otto settimane, ho eseguito 96 operazioni, 7 in perdita con una media di 35 euro di perdita per operazione.

Le altre 89 operazioni sono tutte chiuse in profitto.

Cosa posso raccontare su una operazione in perdita di pochi spiccioli?

Tutti sanno che il metodo del Trader Idiota prevede degli Stop Loss microscopici, non c’è alcuna storia da raccontare su questo, se non sottolineare la disciplina che mi approccia al Trading in generale.

Il metodo non prevede di tenere stop loss enormi, di mediare posizioni, di stare notti intere a pregare Dio di far girare un trade verso la tua direzione.

Il libro, non è un libro, ma un preziosissimo manuale di istruzioni per chi si approccia al trading nel tentativo di liberarsi dalla corsa del topo e diventare un trader professionista.

Cazzo, voglio immaginare il giorno in cui, qualcuno di voi si presenterà alla porta del capo per dirgli semplicemente. ” Mi licenzio, mi sono messo in proprio e sono leader del mercato”.

Voglio sentirti raccontare della faccia degli amici, dei parenti, di tutti i tuoi detrattori, quando sapranno che lavori da casa, in mutande, ruttando e scorreggiando.

Vedi, questo è uno degli scopi del nostro manuale, aiutarti a vivere di trading. Intendimi bene, vivere, non a diventare schifosamente ricco, anche se in cuore mio te lo sto augurando.

Dai, vado a godermi questo venerdì di calura.

Domani sarò a Catania, sabato a Trento, lunedì a Cagliari, martedì a Sassari, giovedì ad Ancona, venerdì a Latina.

Se vuoi incontrarmi per una spuma al bar, puoi tranquillamente avvisarmi.

Che il profitto sia con te.

Max W. Soldini

 

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •