•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 107
  •  
  •  
  •  
  •  
    107
    Shares

Prendiamo spunto dalla richiesta di un nostro lettore che ci ha proposto giustamente di seguire una possibile operazione di Spread Trading sul Mais, operazione che è da poco entrata in stagionalità e che potrebbe rivelarsi buona nelle prossime settimane.

Stiamo parlando dello Spread che prevede in acquisto il contratto Mais di Settembre 2016 ed in vendita quello di Marzo 2017. Questo qui sotto è il grafico dello Spread e la stagionalità ci suggerisce di andare short

Spread-ZCU16-ZCH17

Ad una prima analisi lo Spread sembra ben impostato: periodo stagionale che ci permette di impostare una strategia (ci preoccupa un po’ quel picco della media a 5 anni a cui dovremo fare attenzione), rischio contenuto, backtest che ci da le dovute rassicurazioni dal momento che non l’ultima volta che lo Spread ha perso nel periodo considerato era il 1995: 20 anni senza perdere diciamo che sono un buon biglietto da visita

Backtest

Diciamo che a livello di analisi fondamentale ci siamo: il Mais dalla metà di Giugno in poi statisticamente (e sottolineo ancora una volta semmai ce ne fosse bisogno che qui stiamo parlando solamente di statistica, cioè quello che è successo negli anni passati) inizia un movimento ribassista che dura fino alla fine di Settembre. Niente ci assicura che quest’anno la situazione si ripeterà allo stesso modo, per questo dobbiamo applicare le nostre regole sia di scelta dello Spread che, in un secondo momento, di analisi tecnica. Alla base di questo – eventuale – movimento c’è il semplice fatto che a fine Agosto/inizio Settembre avviene la raccolta e chi deve acquistare il Mais ha tutto l’interesse a comprarlo al prezzo più basso possibile, motivo per cui chi ha interessi nel settore sfrutta il mercato dei futures che permette di agire sui prezzi.

Ma se per qualche motivo succede qualcosa che può rovinare i raccolti, come per esempio una siccità o delle piogge particolarmente intense, tutto il discorso che abbiamo fatto viene meno perchè si verrebbe a creare un calo dell’offerta e conseguentemente il prezzo andrebbe alle stelle.

Noi queste cose dobbiamo metterle in conto, per questo esiste lo Stop Loss.

Ma torniamo alla nostra operazione: abbiamo detto che è ben impostata a livello di fondamentali, non ci resta che da capire dove e come entrare e come gestire l’operazione. Questa è la parte più difficile, esistono più scuole di pensiero. Chi si basa sulla pura analisi tecnica, aspettando un segnale d’ingresso di tipo grafico, e chi si basa solo sull’analisi fondamentale, valutando cioè se le condizioni di domanda e offerta in questo momento sono tali per cui il movimento sarà lo stesso degli anni precedenti.

La nostra tecnica si basa principalmente sul grafico, ma difficilmente lavoriamo sui segnali grafici veri e propri.

In ogni caso, quale che sia la tecnica d’ingresso – ognuno ha la propria – bisognerà poi gestire la posizione. Che è poi l’aspetto fondamentale del Trading Online, anche nello Spread Trading. E anche qui le tecniche sono diverse ed ognuno ha la sua. Chi basa lo Stop Loss sul margine (che viene stabilito dalle borse in base alla pericolosità dell’operazione), chi utilizza stop tecnici, chi stabilisce una tecnica d’ingresso a più livelli (come spesso facciamo noi).

Bene, assodato che l’operazione potrebbe essere buona, che facciamo? Stiamo alla finestra e vediamo che succede. Non entriamo mai in uno Spread solamente perchè ha tutte le caratteristiche ok o semplicemente perchè è entrato in finestra stagionale. Anche perchè se fossimo entrati solo per quel motivo, con il movimento al rialzo che ha fatto nei giorni scorsi, molti starebbero già sul livello di stop.

Quindi, con calma e serenità, vediamo quello che succederà nei prossimi giorni per decidere poi eventualmente di entrare.

Vi invito a seguire quest’operazione così da farvi un’idea di come si svolge un’operazione di Spread Trading. Anche perchè Seasonalgo fornisce i dati sul Mais gratuitamente quindi può essere seguita da tutti anche senza abbonamento.

Buon Profitto a tutti.

Luca

Il Manuale Del Trader Idiota


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 107
  •  
  •  
  •  
  •  
    107
    Shares