•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Era il 2009 quando iniziò a circolare la regina delle Criptomonete, da allora la rapida evoluzione ha portato con sé diverse innovazioni che hanno spiazzato la “normale” vita finanziaria di tutti noi.

Vediamo assieme come.

Come dicevo l’innovazione tecnologica, in particolare l’evoluzione dei DLT (Distributed Ledger Technologies) hanno dato del filo da torcere alla politica monetaria e finanziaria classica.

La velocità di crescita delle criptovalute è impressionante, e la previsione è di raggiungere quota 1758 milioni di dollari entro il 2027, con un tasso di crescita annuale composto, stimato sull’11,2%.

Sempre più persone hanno a che fare con il denaro digitale, dovuto anche ad un grosso impulso avuto dall’E-Commerce; quindi chiedere che cosa sarà delle Criptovalute è una domanda legittima.

La situazione attuale, alcuni punti

  • Oggigiorno il mercato delle Criptovalute è in fase di formazione e in piena espansione, tale espansione dovuta anche alla recente pandemia che ha inevitabilmente innescato il panico nei mercati;
  • Bitcoin ed Ethereum sono la forza trainante del mondo Cripto;
  • Gli investitori stanna prestando attenzione ai progetti Crittografici che hanno come obiettivo il lancio di applicazioni decentralizzate (dApp);
  • Espansione molto importante della finanza decentralizzata (DeFi) con un impegno di grossi capitali (Mike Zillo qui ci spiega in maniera approfondita la situazione)
  • Internet decentralizzato (Web 3.0) sta attivamente aumentando e creando le basi per lo sviluppo dell’Internet Of Things.

La prima cosa che preoccuma molti possessori di Criptovalute è “Cosa succederà a Bitcoin?”

Il movimento altalenante del prezzo di questa moneta, le voci sul prossimo Hard Fork, la situazione legale mondiale, dove in alcuni stati è contemplato, mentre in altri è fuori legge; mettono le persone in confusione.

Non solo, si aggiungono anche le opinioni degli esperti che spaziano da un crollo improvviso delle quotazioni fino ad una Mass-Adoption mondiale.

In tutti i modi, la maggior parte delle previsioni è ottimista e vede Bitcoin o, più in generale le Criptovalute, mantenere la posizione al momento ottenuta e addirittura rafforzarla.

James Altucher, gestore di fondi speculativi americano, non è sicuro che BTC possa raggiungere 1.000.000 $.

“Arriverà ad un milione di dollari nel 2020? Può essere. Sarà nel 2021? 2022?. Chissà.”

Nel contempo sempre Altucher, ha fatto una previsione in merito alla valuta dell’America Latina:

“E’ probabile che almeno la valuta di un paese fallisca presto, probabilmente l’Argentina o il Venezuela. Ciò porterà all’adozione di massa di Bitcoin tra quella popolazione. Ciò a sua volta porterà a un aumento di Bitcoin di oltre $ 50.000 quando accadrà”.

Solo dopo pochi giorni da questa affermazione, il presidente venezuelano ha annunciato il progetto del rilascio di una Criptomoneta nazionale chiamata El Petro.

Si tratta di una Stable-coin ancorata al valore del petrolio.

Attualmente molte nazioni hanno in “cantiere” la propria Criptomoneta: la settimana scorsa ho infatti parlato dell’Euro Digitale.

Proviamo ora a ragionare con dei dati reali e non su previsioni che sono, per loro natura, empiriche.

Le Criptovalute sono caratterizzate da una forte volatilità dovuta al fatto che sono ancora nella fase iniziale.

A causa di questa volatilità che alcune persone riescono a raccimolare un bel gruzzoletto, mentre altre, perdono tutto. E proprio per questo motivo occorre sempre sapere che cosa si sta facendo onde evitare di farsi del male. E serio.

Questa verde età delle Criptomonete le mette in balia delle notizie, quindi se ci sono notizie negative si hanno dei cali di prezzo, mentre se le notizie sono favorevoli il prezzo sale.

Il futuro del commercio: gli scambi decentralizzati.

Come sappiamo, per ottenere il massimo da questa tecnologia, occorre avere un sistema decentralizzato, in questo modo si è più sicuri anche dagli attacchi degli Hacker.

Nelle negoziazioni decentralizzate, le parti interessate sono messe in contatto direttamente tramite un sistema Peer-to-peer.

In questo modo, il venditore viene messo immediatamente in contatto con l’acquirente e sarà uno Smart Contract a sancire la correttezza della transazione.

L’Ascesa dei prestiti crittografici

Poco tempo fa pensare di attivare un prestito con le Criptovalute, a causa della loro volatilità, sembrava assurdo. Ora, invece è possibile e si hanno anche grandi vantaggi:

  • Tassi di interesse bassi;
  • Aumento dei commercianti e investitori per i quali è conveniente ricevere fondi in Criptovalute;
  • L’accessibilità al credito è di gran lunga più semplice rispetto al metodo tradizionale.

La regolamentazione

Prendendo sempre più piede e allargandosi a macchia d’olio, il fenomeno Criptovalute, ha reso necessaria una regolamentazione precisa e puntuale, nonostante, al momento sia molto stringente in alcune situazioni.

 

Al di là di quelle che possono essere le previsioni più o meno veritiere, che in alcuni casi hanno un certo sapore goliardico, con i dati effettivi che si hanno per le mani, possiamo asserire che le Criptomonete stanno entrando nell’utilizzo comune.

Per il momento la Mass-Adoption è ancora lontana, ma con i passi da gigante che sta facendo sarà questione di qualche anno.

 

Buon Cripto Week End a tutti!

Chi gioca per vincere, non perde mai!

Eros Luomoneros Silvagni

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •