•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Dopo Spectrocoin che annunciava la carta per il pagamento, stanno per sbarcare altre opportunità sul mercato.

E’ il caso ad esempio di Bankera, che nella Roadmap ha proprio inserito il rilascio di una carta di pagamento che si interfacci direttamente con sistemi di immagazzinamento delle Cripto.

Ma non possiamo dimenticarci di Enjin Wallet, uno del Wallet più famosi e a mio avviso uno dei migliori come Mobile Wallet. Permette di stoccare tutti gli ERC-20 ma anche Bitcoin e qualche altra moneta al di fuori della Blockchain di Ethereum.

Ovviamente i più adatti a procedere con l’erogazione di una carta di debito, sono proprio le Crypto-Companies che hanno già dei servizi analoghi al loro interno: Exchange, Wallet oppure sistemi di pagamento.

Quali saranno i prossimi che possiamo aspettarci con la loro carta?

Beh, personalmente mi aspetto Coinbase, che ha come mission proprio l’accessibilità delle Cripto e soprattutto ha altri servizi che ne estendono già le possibilità. Vedi Coinbase Pro per la parte dell’Exchange, ma anche Coinbase Commerce per la gestione dei pagamenti in Cripto per esercizi commerciali.

Chi è l’altro colosso che si sta attrezzando?

Beh, degli Exchange e Wallet abbiamo già portato alcuni esempi. Mancano dunque le aziende che si dedicano ai sistemi di pagamento.

E’ il caso di Mastercard, che proprio qualche giorno fa ha rilasciato la grande notizia. Mastercard ha depositato con successo un brevetto per il pagamento di Cripto mediante fiat. L’Ufficio Brevetti ha comunicato che una trovata di questo tipo è davvero importante perchè rende più agevole il pagamento in cripto monete, basandosi però su tecnologie più veloci, come appunto quelle già esistenti per le fiat.

Mastercard ha infatti creato una carta in grado di pagare in Cripto Monete, e che può controllare in tempo reale il controvalore dei depositi fiat del possessore. In questo modo, non si avrebbe più la necessità per i commercianti di accettare troppe Cripto Valute diverse e nemmeno di possederne tante per l’acquirente. Mastercard può in diretta attingere dalle riserve fiat per poi convertire nella Cripto desiderata.

Tutto bello, tutto figo. Ma le commissioni?

Ovviamente su questo non si può avere ancora certezza ma un sistema come quello menzionato, non può essere gratuito e non mi aspetto nemmeno delle commissioni irrisorie.

Ma come spiego in un e-book che condividerò gratuitamente, non sono solo le commissioni ad erodere le transazioni e conversioni. Ci sono anche altri parametri che vanno verificati.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares