•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
    53
    Shares

Le ICO sono sicuramente una delle parole più cercate nel web e a cui spesso vengono associate le Cripto Monete. Ma sono solo la punta dell’iceberg.

Qualche giorno fa ho visto sulle bacheche Facebook due post polemici sulle ICO. In uno una battuta sulle ICO di un anno fa e sulle ICO oggi con una foto di Vasco in due posizioni ben differenti. Su un’altra bacheca le percentuali di negativo registrate da alcune ICO.

Qual era la competenza delle due persone? Per la prima sicuramente bassa, per la seconda l’inseguimento alla speculazione mediante affiGliazione seriale.

La mia posizione sulle ICO è ancora la stessa. Si valutano team, Roadmap, progettualità e prezzo di vendita del token in relazione al numero dei token.

Stamattina ho visto questo video di un ragazzo italiano operante nelle Cripto e che non conoscevo. Il ragionamento è sensato. La percentuale di monete dichiarate fallite è davvero alta. Tutte, una volta, erano delle ICO. Metà delle ICO sembra fossero proprio delle truffe.

Come si stanno muovendo le istituzioni per creare dei protocolli di validazione delle “rising ICOs“?

La moda di questo innovativo crowfunding è stata lanciata nel 2017, e nonostante qualche nazione (fra cui Svizzera, Malta e Singapore) si siano impegnati a creare dei loro standard di accettazione, nel resto del mondo regna ancora una fitta nebbia.

La Svizzera stessa ha iniziato a chiudere conti bancari, costringendo molte aziende del mondo Cripto a spostarsi in altri stati, fra cui il Liechtenstein.

Questa regolamentazione ICO è dunque sempre più necessaria, e non ha la presunzione di poter regolamentare tutto il mercato delle ICO. Lo scopo sarà di piazzare dei paletti affinchè gli imprenditori troppo poco esperti ma magari molto bravi nella comunicazione, non possano creare delle voragini nella società mandando in fumo l’investimento di persone ingannate dall’apparenza.

Tornando alle due bacheche di cui parlavo all’inizio.

Devi sempre fare una distinzione. Se vuoi fare profitto, devi stare molto attento anche alla velocità di sviluppo potenziale del progetto. Se hai invece piacere a sostenere un progetto, preparati a tempi molto lunghi. Ed è esattamente lo stesso ragionamento che ho fatto ad un ragazzo proprio due giorni fa che mi ha chiesto di analizzare una ICO, ricevendo in risposta una valutazione basata su questo approccio.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 53
  •  
  •  
  •  
  •  
    53
    Shares