•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
    55
    Shares

Nella scelta di un’attività imprenditoriale, bisogna sempre valutare attentamente i rischi e le potenzialità connesse al business. E nel trading sulle Cripto?

Come dicevo qualche articolo fa, il trading sulle Cripto assume due principali forme: la prima sfruttando i CFD, ovvero gli strumenti finanziari di trading delle Cripto Monete con le principali valute fiat, su piattaforme come eToro e Plus500 (ad esempio), e la seconda è il trading diretto sulle Cripto, appoggiandoti a piattaforme come Binance, Bittrex, Okex ecc ecc.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

In un mercato rosso come quello di questi ultimi 5 giorni, dove Bitcoin ha perso quasi il 20% del suo valore bisogna fare attenzione a non farsi male due volte.

Facendo trading sui CFD, hai la possibilità di entrare short, ovvero “scommettere” sul trend ribassista dei titoli. Se invece fai trading diretto sulle Cripto Monete, questa è un’operazione che non puoi fare. Se prevedi che il mercato scenda ancora, uno dei modi migliori per mettersi al riparo è uscire dalle Alt-coin, rimettendosi sul Bitcoin, USDT o TUSD.

Qual è la scelta migliore? 

Non esiste una risposta esatta. Dipende da quello che cerchi. La cosa più importante è che non ti fai prendere dall’ansia o dall’emozione, perchè in quel caso potresti cadere in scelte poco ponderate, vendendo magari al “dip” senza scorgere i segnali di ripresa del mercato.

Se faccio trading sulle Cripto, come faccio dunque a limitare il danno?

Diversificando i tuoi prezzi di entrata, diversificando il portafogli con monete più slegate fra di loro e cambiando il tuo punto di riferimento, senza fossilizzarti a dover tornare subito a vendere sopra il prezzo di acquisto. Con delle plusvalenze secche, puoi accumulare monete e avvicinare il tuo punto di pareggio.

Se fai trading diretto sulle Cripto, dunque, è estremamente difficile accumulare BTC quando il mercato scende così forte. Quello da cui puoi partire è cercare di battere il mercato, ovvero perdere in maniera più contenuta rispetto alla discesa di Bitcoin, sfruttando appunto delle plusvalenze locali.

Zillo, come stai gestendo questa fase di mercato?

Ti ricordo che stare in silenzio, facendo finta di nulla, e aspettando che il mercato risalga per tornare a dare consigli, NON VALE.

Nella chat Telegram condivido ancora le operazioni di plusvalenza che vado a generare. Ovvio che anche il mio conto è sceso dall’inizio di questa fase “recessionista”, ma ha perso meno del mercato. Se per molti il punto di pareggio potrebbe essere rimasto a 7.700$, ovvero il punto di inizio della discesa, per me si è abbassato di qualche punto percentuale! E sto continuando ad abbassarlo. Magari prossimamente condividerò i miei report.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 55
  •  
  •  
  •  
  •  
    55
    Shares