•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 93
  •  
  •  
  •  
  •  
    93
    Shares

La plusvalenza secca e il value gain, si guadagna in due modi

Nel trading finanziario a cui ero abituato, il profitto percentuale era determinato dall’aumento di capitale derivante da una posizione. Se genero un profitto del 10% su una posizione di 1.000€, mi aspetto un controvalore finale di 1.100€.

Nelle Cripto Monete è un pò diverso. Se non sei avvezzo nè al trading, nè magari nemmeno alle Cripto, ti consiglio di sbirciare questo articolo prima di farti confusione in testa, perchè non sarà semplice.

Partiamo con ordine, ovvero dalle plusvalenze effettuate

Questa operazione l’ho fatta su IOST, IOS Token. E’ una moneta particolare, che si appoggia su una tecnica di validazione di Blockchain alternativa e chiamata Proof-of-Beliavability, che non si basa sul dispendioso mining tradizionale (Proof-of-Work), bensì sulla credibilità di ogni singolo nodo, combinata con l’aleatorietà dell’algoritmo.

Iniziamo dal principio: mi sono comprato IOST come diversificazione poichè investire su tecnologie diverse è quasi ancora più importante che diversificare sui progetti. Compro quindi 5265 monete totali come vedi qua di seguito. Guarda la data. Era il momento caldo del mercato

Trading con le Cripto

Nota i valori di acquisto. 983 e poi 460 Satoshi.
Il mercato è poi crollato scendendo in zona 200 Satoshi. L’investimento valeva circa un terzo del momento di acquisto (il valore medio di acquisto era 649 Satoshi). Cosa potevo fare?

Avevo due opzioni: farmela sotto e vendere, oppure farmela sotto e resistere. Ho scelto la seconda. Nel frattempo mi sono accorto delle oscillazioni fatte dal mercato e ho pensato “*****, se tengo e non faccio nulla, finchè non torna a pareggio, starò bloccando soldi per mantenere un debito. Potrei provare a fare delle plusvalenze e abbassare la quota del Break Even Point”. 

Detto fatto. E il 23 marzo inizia la scalata:

Guadagnare con il Trading

In rosso vedi cerchiato il picco di ordini in Buy

Quando ho visto questo picco superiore ai precedenti in acquisto, ho pensato che fosse il momento di uscire, poichè quando tutti comprano, io valuto sempre di vendere. Ed ecco eseguito l’ordine in vendita a 238 Satoshi

Trading con le Cripto

Ovviamente la lettura è stata corretta, nel senso che il mercato si è sgonfiato come volumi, ma non come prezzo. Se avessi ricomprato, sarei comunque stato in profitto, poichè le quote hanno iniziato a superare i 238 Satoshi dal giorno successivo. Ma io ero fuori dal mercato, e in quel momento mi sentivo uno stupido.

Non tutto il male vien per nuocere e nessun mare calmo ha forgiato un bravo marinaio. Cercavo insomma dei motivi per smetterla con l’auto-lesionismo. L’acquisto è poi avvenuto in notturna mediante Limit-Order, posizionato sul supporto del giorno prima in zona 225 Satoshi (22 marzo ore 11.15) e che ho posizionato a quota 227. BUY FILLED!

Trading con le Cripto Guadagnare con il Trading

Noti? ho comprato 5562 monete contro le 5265 precedenti. Poco, tanto? Non lo so. è circa il 5% di monete in più, con lo stesso controvalore in Bitcoin.

A questo punto IOST inizia ad impennare! E io a godere al 105%. Eh si, perchè non ha impennato con la vecchia quantità di monete, poichè nel frattempo mi sono conquistato altre monete con la plusvalenza che hai appena visto.

Guadagnare con le Cripto

Ho venduto a 327 Satoshi, e sulla candela verde piccola (dove punta la croce azzurra). Perchè? Perchè gli ordini si stavano riducendo e il mercato stava per sgonfiarsi. TAAAAAAAC. Proprio così! Solo che poi è ripartito e per la seconda volta mi sono sentito uno stupido.  Ma cavolo, vedi quanto erano bassi i volumi???
Nel frattempo, il marinaio in me si era fatto le ossa sul caso precedente, dunque ho preso fiato e sono rimasto fuori dal mercato, poichè MAI RINCORRERE IL MERCATO SE NON HAI UNA STRATEGIA.

Non è ancora finita! Però basta con i tecnicismi. Adesso parliamo di Schei

In questa immagine vedi lo storico delle posizioni su IOST, dal primo acquisto alle operazioni che sto facendo anche nelle ultime ore. Voglio che ti soffermi sull’ultima colonna di desta, che è il valore in Bitcoin della posizione. Sono partito da circa 33 millesimi di BTC (somma delle prime due posizioni Buy).
Ti ricordi che dicevo che il valore di acquisto medio delle due posizioni iniziali è stato a 649 Satoshi? Beh il valore che vedi nell’ultima posizione è 320 Satoshi (meno della metà del Break Even Point a 649), ma il suo valore è già a 20 millesimi di Bitcoin: vuol dire che grazie alle plusvalenze, se e quando il valore di IOST dovesse tornare a 649, sarò già in profitto percentuale pari alle monete accumulate fino a quel momento.

E se non dovesse tornare al punto di pareggio?

Il principio usato è il “vendi altro, compra basso”, e in questo modo è possibile accumulare Bitcoin sotto forma della Alt-Coin scelta per il trading. Maggiore il numero di operazioni in profitto, più vicino il pareggio che può essere raggiunto a una quota molto più bassa della media di acquisto.

Voglio che ti soffermi sulle ultime operazioni, eseguite dal 21 marzo ad oggi. Il controvalore è passato da 12 millesimi di Bitcoin a oltre 20 centesimi (22 mentre scrivo) che è il 80% di Bitcoin in più.

Ah e quasi mi dimenticavo. Se rispetti le regole, è tutto esentasse. E questi argomenti li stiamo già approfondendo qua.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone.

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 93
  •  
  •  
  •  
  •  
    93
    Shares