•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un saluto a tutti gli appassionati di Trading di Amica Borsa.

Quella di oggi è un’operazione un po’ diversa dal solito, nel senso che l’operazione è stata aperta con lo scopo di riuscire a prendere un’intero movimento di inversione e non la ricopertura di una o più barre di accelerazione come è mio solito fare nella maggior parte dei casi. Detto così magari non è molto chiaro, ma la differenza fondamentale di queste operazioni dipende dal titolo su cui si sta tradando, e nella gestione dello stop e soprattutto dello stop profit che non inserisco in modalità trailing stop ossia sotto il minimo di ogni barra in formazione, ma essendoci appunto le condizioni grafiche di un possibile movimento di forte inversione per poterlo catturare lo stop dovrò necessariamente mantenerlo sotto i livelli chiave della figura grafica in formazione e non appunto gestire la posizione in trailing stop, praticamente lo stop non deve essere troppo rigido ma bisogna lasciare respirare un po’ il titolo per tentare di prendere più movimento possibile.

Per fare questo tipo di ragionamenti come ho detto più volte l’elemento fondamentale è l’esperienza sul mercato,  conoscere a fondo lo strumento su cui si sta operando perché anche nell’azionario, e anche all’interno dello stesso paniere FTSEMIB certi titoli nonostante abbiano stesse configurazioni grafiche reagiscono, e di conseguenza vanno tradati in modo completamente differente, un titolo su tutti che bisogna conoscere a fondo per riuscire a trarre profitto dai suoi grafici è senza ombra di dubbio Bmps.

Titolo appunto molto volatile come Pop di Milano che però osservandolo continuamente a volte crea della configurazione grafiche che nel tempo si possono ripetere e quindi sfruttare al meglio, come il movimento che il titolo ha fatto oggi appunto:

bmps rec 2

BMPS che stamattina apre configurando subito nella prima barra una forte accelerazione ribassista che disegna i nuovi minimi di breve periodo, successivamente il titolo con le due barre successive tenta la ricopertura del precedente movimento di accelerazione ribassista, ma a circa metà recupero torna la debolezza sul titolo che torna nuovamente sui minimi andandoli poi a rompere di pochi tick, configurando così un nuovo minimo per poi andare a recuperare i minimi precedenti, cioè quelli configurati dalla prima barra di apertura, ed è in questo preciso momento che ho tentato il buy sul titolo alla chiusura di quella barrettina indicata dalla freccia rosa, con stop ovviamente impostato sotto il nuovo minimo per tentare appunto di prendere un possibile movimento di inversione sul titolo che doveva ancora ricoprire la barra di accelerazione ribassista iniziale. Come detto Bmps spesso fa questi giochetti, ossia formazione in accelerazione di nuovi minimi di periodo, tentativo di recupero e poi nuovamente rottura dei minimi per prendere tutti gli stop, ed è molto probabile che sia da questi livelli che poi parta il vero recupero. Come detto precedentemente visto che l’obiettivo in questa precisa operazione era di riuscire a prendere un vero e proprio movimento non ha senso su un titolo come Bmps gestire una posizione in stop profit perché verrei sicuramente colpito, è un titolo troppo volatile per impostare un’operazione in questo modo, ma lo stop invece l’ho comunque spostato sotto i livelli per me chiave del grafico indicati dalle barrettine gialle.

Titolo che poi nella prima parte del pomeriggio prende forza e mi permette di portare a target max l’operazione con ben 35 tick di gain, una volta poi ricoperta la barra di accelerazione ribassista torna la debolezza sul titolo che ricrolla, ma questa è un’altra storia.

Ciao a tutti alla prossima da Matteo CantoniForex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •