•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buon inizio settimana a tutti i Trader di Amica Borsa…

Giornata di trading ricca di occasioni quella di oggi ad iniziare subito dalle prime fasi di contrattazione, in quanto l’apertura è stata caratterizzata da pesanti gap down in seguito alla fuoriuscita di news riguardanti due titoli considerati da sempre ” tranquilli” ossia Terna e Snam Rete Gas.

terna 15 minuti

Titolo Terna che appunto apre in gap down e subito accelera forte al ribasso andando a perdere in un’unica barra a 15 minuti circa un 4%, piccolo rimbalzo con la seconda barra e poi di nuovo al ribasso dove poi il titolo viene sospeso, dopo 45 minuti la riapertura e di nuovo altra barra di forte accelerazione ribassista di altri 2.50% completamente al di fuori delle bande, la barra successiva mi apre sui minimi mi va a formare un nuovo minimo poco profondo  di soli 4 tick e poi mi recupera il minimo precedente ed è in questo preciso momento che visto le condizioni scatta il buy con stop rigoroso sotto il nuovo minimo per tentare di andare a prendere il possibile recupero di quest’ultima barra di forte accelerazione ribassista. Quindi buy a 3.724 con 1500 azioni che corrispondono a 3 euro a tick  con stop sotto il nuovo minimo a 3.704 e tentativo di target 1 o 2 tick sotto il max dell’ultima barra di accelerazione ribassista. In queste situazioni io preferisco sempre entrare con quantità che anche nella peggiore delle ipotesi mi permettono di subire il minor danno possibile, visto anche lo stop che mi ero imposto di 10 tick. Appena entrato il titolo tenta il recupero e dopo un attimo di esitazione mi va a target, io personalmente sono uscito un attimo prima rispetto ad un tick sotto il max, comunque operazione chiusa a 3.778 con 26 tick di gain.

Altra operazione quasi identica a Terna quella appunto sul titolo Snam Rete Gas dove anche qui in un grafico a 15 minuti:

snam 15 minuti

il titolo apre in pesante gap down, accelera ancora al ribasso come Terna fino ad essere sospeso, riapertura con altra barra di forte accelerazione ribassista dove il titolo complessivamente perdeva circa 11%, l’unica differenza con quella precedente è proprio in questa fase dove Snam con le piccole barre successive, sembra tentare il recupero per poi ricadere e con la barra delle 13.00 mi va a testare i minimi, con formazione di nuovo minimo poco profondo e conseguente recupero del minimo precedente, quindi come su Terna su questa barra in chiusura scatta il buy a 3.774 con 2000 azioni che corrispondono a 4 euro a tick e stop sotto il nuovo minimo della barra di entrata a 3.754 e tentativo di target 1 o 2 tick sotto il max dell’ultima barra di forte accelerazione ribassista. Stessa situazione di prima e operazione chiusa un attimo prima di 5 tick del target max che mi ero prefissato a 3.878 con ben 52 tick di gain. Ora magari sembrano operazioni incasinate, ma bisogna solo farci un po’ l’occhio, perché succedono spesso queste configurazioni, titoli che crollano e recupero dei minimi per andare a prendere come primo target l’ultima barra di forte accelerazione ribassista. Ciao a tutti alla prossima.

Matteo Cantoni

Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube(1000) (549)


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •