•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ciao amici Trader di Amica Borsa…

Tra le operazioni della giornata più interessanti oggi quella fatta su un titolo a media capitalizzazione, Safilo che con la prima barra di apertura accelera fortissimo al ribasso andando a configurare poi con la barra successiva un possibile doppio minimo, tra l’altro andando a chiudere un lap del giorno precedente.

safilo

Quindi vista la forte barra di accelerazione ribassista, con conseguente formazione di possibile doppio minimo proprio su quei livelli di chiusura di lap, un tentativo di buy ci poteva stare, purtroppo sono stato eseguito solo parzialmente con 500 azioni a 13.36, che corrispondono a 5 euro a tick, avevo inserito un’altro ordine d’acquisto di altre 500 a livelli più bassi a 15.34 ma il titolo non ha più ritracciato, era giusto caricare un po’ di più visto lo stop stretto sotto il livello di doppio minimo a 15.32. Comunque il titolo rimbalza bene da questi livelli, e gestendo l’operazione in stop profit viene raggiunto il mio target che mi ero prefissato al recupero di circa metà barra, su queste forti barre pretendere che il titolo recuperi tutto il movimento di accelerazione ribassista che in questo caso corrispondeva a -4%, per la mia esperienza è improbabile, già il recupero di metà barra è un bel prendere.

Difatti il titolo recupera metà barra a circa 13.60, ho comunque tentato di lasciar correre ancora la posizione per portarlo più in alto possibile, ma nella barra successiva mi è scattato lo stop profit, costringendomi a chiudere l’operazione a 13.55, quindi operazione chiusa con 19 tick di gain, certo come detto era perfetto caricare di più visto lo stop stretto.

Nel pomeriggio invece Mediaset mi configura un’operazione completamente diversa da quella su Safilo:

m

Titolo decisamente più liquido, che dai max di giornata ritraccia con barra di accelerazione ribassista per andare poi a configurare calicetto su dei livelli di possibile supporto intraday per il titolo, la barra successiva mi configura un altro calicetto che rompe di un tick quello precedente, ma vendo in questo caso uno stop troppo largo per il possibile target aspetto la formazione della barra successiva per tentare il buy alla rottura rialzista di questi due calicetti, con stop in questo caso più stretto, posizionato sotto il minimo della mia barra di entrata.

Quindi buy a 4.13 con 4000 azioni che corrispondono a 8 euro a tick, con stop a 4.122, perdita max 4 tick, e target il recupero della precedente barra di accelerazione ribassista, cioè 1 tick sotto il max di quest’ultima a 4.15. In questa operazione target secco raggiunto con 10 tick di gain, titolo che poi segue l’andamento del mercato e una volta ricoperta la barra di accelerazione ritorna verso il basso. Ciao a tutti alla prossima e buon weekend.

Matteo Cantoni

PS. Se ritieni utile questi articoli, mi farebbe molto piacere avere la tua opinione con un commento, magari possiamo aiutare molte persone che vorrebbero incrementare i propri guadagni o vivere di Trading. Grazie

Trading, Trading Online, Broker, Giadagnare Con Il Forex, Serafini, Paolo Serafini, Borsa, Market, Buy, Sell, Stop Loss,Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •