•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Ieri sera si è giocata la finale di Washinghton tra Kyrgios e Medvedev.

Le quote di partenza vedevano Medvedev leggermente favorito, in un match comunque tra due ottimi giocatori con due ottimi servizi.

Con una semplice analisi statistica il risultato era: Scalping su entrambi i servizi.

Oltre ad una buona analisi, però un trader deve avere delle buone competenze per valutare se effettivamente è una buona scelta agire come stabilito prematch o meno.

Nel primo set del match, Kyrgios appariva sofferente con continuo stretching, smorfie di dolore e poca corsa, dove non ha messo in campo quasi un punto in risposta:

Il mercato si è buttato a capofitto su Medvedev facendo scendere la quota attorno a 1,50, compromettendo le idee fatte prematch perché c’era poca volatilità di quota, con le quote pronte a crollare in caso di break di Medvedev.

Probabilmente molti si aspettavano il ritiro da parte di Kyrgios.

In una situazione così, era troppo rischioso fare scalping su Kyrgios e poco profittevole fare scalping su Medvedev.

Inoltre su giocatori come Kyrgios, Fognini o altri talentuosi ma scostanti, è meglio ridurre il rischio poiché potrebbero in pochi minuti stravolgere il match giocando come Federer ma anche giocando come un tennista amatoriale.

Oltre al money management, bisogna quindi applicare una gestione del capitale anche in base all’andamento del match. Più il match è rischioso, minore deve essere il capitale impiegato nei trade.

Quello che vedi qui sotto a destra è il grafico della quota di Medvedev:

Nella prima freccia trovi la quota di partenza del match.

Dopo aver perso il primo tie break la quota di Medvedev è salita a 2,75 (seconda freccia) per poi scendere a 2 (terza freccia) immediatamente.

Questo crollo di quota è avvenuto dopo la chiamata del fisioterapista da parte di Kyrgios.

Quota che poi è salita con l’andare avanti del match quando il mercato ha realizzato che Kyrgios aveva iniziato a giocare un buon match.

Ok Marco, ma questo a cosa serve per il trading?

Allora amico trader, quando la quota di Medvedev crolla da 2,75 a 2 significa che si è creato del valore per bancarlo, perché la quota corretta sarebbe attorno al 2,70 ma crolla drasticamente per un unico motivo: l’avversario SEMBRA infortunato.

Le quote sono simili a quelle di inizio match, ma con 1 set a 0 per Kyrgios.

Giocatori come Kyrgios chiamano medical timeout spesso e volentieri ma non per questo significa che stiano male!

Con un set di vantaggio e la quota simile a quella di partenza, entrare è quasi d’obbligo.

Ovviamente riducendo lo stake, poiché c’è sempre il rischio che si ritiri o che inizi a giocare nuovamente male.

Una regola fondamentale per essere uno sport trader profittevole è ragionare a lungo termine, quindi contenere il più possibile il rischio di ogni singolo trade.

Questa partita poteva essere spettacolare quanto disastrosa, ed operare con uno stake normale era assolutamente troppo rischioso.

Altrettando rischioso era fossilizzarsi sul dover fare per forza il tipo di trade stabilito prematch!

Buon trading sportivo!

Marco Pava


  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share