•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 84
  •  
  •  
  •  
  •  
    84
    Shares

La Blockchain sta arrivando e sta per spianare la concorrenza. Una volta resa più intuitiva ed economica, l’evoluzione sarà pronta.

Poco fa parlavo con il mio cane Ettore, che si lamentava delle poche crocchette. Effettivamente è estate e gli dò un pò meno da mangiare per evitare che si appesantisca troppo e quando usciamo a fare una passeggiata abbia la forza di rincorrere la palla.

La Blockchain queste cose le farebbe in automatico ed Ettore non potrebbe più venire a lamentarsi da me poichè il distributore di crocchette sarebbe gestito in automatico dalla Blockchain. Ma Ettore non ha molta idea di cosa sia la Blockchain. A lui interessano le crocchette.

Ma oltre a Ettore, a chi può cambiare la vita la Blockchain?

Il settore energetico, come visto qualche articolo fa, potrebbe essere quello più pronto per essere rivoluzionato in quanto è gestito da organi centrali. Gli organi centrali sono spesso ciclopici nei movimenti, ma almeno si avrebbe un minor numero di interlocutori.

Il settore della sanità rappresenta un’altra ottima possibilità per immagazzinare in un database decentralizzato tutti i dati dei pazienti. Se già poche persone cambiano medico nell’arco della vita, immagina ad avere un database universale a cui possano immediatamente accedere anche i dottori durante un’emergenza per controllare le allergie ed intolleranze medicali o altre terapie in atto.

I trasporti potrebbero essere ottimizzati. Minori congestioni e ottimizzazione dei percorsi dei mezzi pubblici. Un sistema centrale può calcolare in tempo reale come gestire i trasporti delle merci, per evitare le rush hour ed aumentare la congestione.

Infine anche l’educazione può avere la sua chance! La blockchain potrebbe essere un ottimo sistema per immagazzinare le informazioni e i certificati degli studenti, evitando dunque le contraffazioni.

“Woooooof”

Il settore immobiliare sta a sua volta andando in questa direzione che consentirebbe una maggior velocità e sicurezza nei pagamenti. Lo smart contract imporrebbe il pagamento simultaneamente all’acquisizione del diritto sull’immobile. Meno spazio all’arbitrio umano in questo caso significa aumentare la sicurezza di questo settore d’impresa.

Ettore si spaventa quando nomino la parola “blockchain”. Ha capito che per lui potrebbe non essere un’innovazione molto dog-friendly. Ma lui pensa prevalentemente a mangiare e scondinzolare.

Noi abbiamo dei settori d’impresa che devono innovare e che mediante la Blockchain possono davvero rivoluzionarsi e rivoluzionare la nostra vita.
Nei prossimi articoli approfondirò ancora questa tematica.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone.

Michele Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 84
  •  
  •  
  •  
  •  
    84
    Shares