•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Security Token ed STO, non confondere assolutamente con le ICO (Initial Coin Offering) tradizionalmente conosciute.

La prima volta che ho sentito la tokenizzazione ho immaginato una pioggia di gettoni dalla giostra.
Sì, niente di così realistico, ma quando ho sentito parlare per la prima volta di questo argomento (nell’mdi-2017), i token di sicurezza e la tokenizzazione erano concetti davvero astratti.
Ma, mentre procedevo sul campo, man mano che ero più coinvolto con ICO in diversi ruoli consulenziali, ho capito che doveva esserci qualcosa al di là del token di utilità. Quando ho trovato Security Tokens (e Equity Tokens), ho scoperto un mondo.
I token di sicurezza sotto forma di obbligazioni, rappresentano un diritto sui dividendi e un credito nei confronti di una società che aveva ad esempio un crowdfunding che emetteva quei token di obbligazione-sicurezza. I token azionari rappresentano le azioni della società e i proprietari dei token azionari sono pienamente azionisti della società da cui hanno acquistato i token.

Questi token rientrano negli NFT (Non Fungible Tokens), il che significa che se li acquisti, non puoi usarli per nessun altro scopo. Quella non fungibilità non va confusa con il mercato secondario, che consente ai possessori di Security Tokens di scambiarli su particolari (ed autorizzati) Exchange. Per quanto ne so, due diversi Exchange consentono ora di scambiare token di sicurezza in tutto il mondo e uno di questi verrà lanciato all’inizio del 2021 in Europa, mentre l’altro è già operativo in America.

Ma torniamo alla tokenizzazione. Perché è così importante?

Due esempi che mi piacciono di più sono quelli dell’Aspen St. Regis Resort (Colorado, USA) e del River Plaza (Gran Bretagna). Nel primo caso hanno raccolto 18 milioni di $ e nel secondo più di 25 milioni di $. Questi importi non erano così importanti, ma St.Regis aveva un valore di 224 milioni di $ mentre il River Plaza più di 600 milioni di $.

Trovare investitori di tali dimensioni non è un compito quotidiano e questa è stata la ragione per impostare un crowdfunding e l’emissione di pochi dollari in gettoni, ha creato un nuovo mercato tra gli investitori al dettaglio.

Stavo parlando con un artista solo poche settimane fa e quando ha saputo che mi trovo nel campo delle criptovalute, la prima cosa che mi ha chiesto è stata esattamente come avrebbe potuto simbolizzare un ritratto per creare liquidità finalizzata a finanziare scuole d’arte per bambini in Africa. Era come mezzanotte quando abbiamo iniziato a parlare, ma il tempo è volato e ci promettiamo che un simile progetto non può essere abbandonato, dal momento che possiamo avere un impatto su così tante vite.

La tokenizzazione è un modo per creare liquidità su asset che altrimenti sarebbero illiquidi, come immobili, arte ma anche aziende.
Con un token basato su obbligazioni dopo un po’ di tempo, quando l’obbligazione scadrà, dovrai rimborsare il denaro. Questo è abbastanza facile da capire ed è una sorta di contratto di interesse comune. Parteciperai ad eventuali profitti, a volte avrai anche delle garanzie sul capitale di partenza.
Con un token basato sull’equità, il proprietario diventerà azionista della Società, con diritti su eventuali profitti. Questo tipo di contratto è generalmente più facile da accettare nonostante la tecnologia innovativa che sta dietro.

La scelta tra Equity Token Offer (ETO) e Security Token Offer (STO) dipende dal rapporto che i fondatori vogliono avere con i finanziatori e dal ciclo finanziario delle attività sottostanti e un Security Token Based Bond può non essere così efficiente a lungo imprese del ciclo finanziario.

Quali sono le Blockchain che al momento si prestano allo scopo?

La più usata è ancora quella di Ethereum tramite i protocolli ERC-20, ERC-721 e ERC-1155.
Altre blockchain che si prestano alla creazione di questo tipo di token sono EOS ed Algorand.

Cosa ne pensate di questi Security Token? Vedete almeno la metà di opportunità che vedo io?

In uno dei prossimi articoli vi racconterò di più anche in merito agli NFT, con scopi artistici e di copyright.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •