•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Ben ritrovati.

Di seguito la VARIAZIONE SETTIMANALE sugli INDICI di BORSA (-1,52% di MEDIA).

Il Ftse Mib italiano ha tentato più volte di risalire ma non è riuscito ad andare oltre la MEDIA MOBILE a 33 giorni.

Fondamentale, nell’ambito del PERIODO, la TENUTA del MINIMO del 24 Ottobre sul fine giornata (18485 punti).

In caso di rottura del MINIMO, gli obiettivi ribassisti potrebbero collocarsi dapprima a 18000 e poi a 17500 punti circa.

Sotto l’andamento del SUPERINDICE AZIONARIO, che ci dà un’idea dell’andamento generale.

Ora la VARIAZIONE sulle MATERIE PRIME.

Spicca, ovviamente, l’impennata del NATURAL GAS (+18%).

Il PETROLIO ha raggiunto i 55 dollari, una possibile soglia di rimbalzo.

Infine le CRIPTOVALUTE, decisamente penalizzate (aggiornate a Venerdì 16-11)

Il BITCOIN è sui MINIMI dell’anno.

Resiste invece RIPPLE.

Uno sguardo al grafico astrologico di Lunedì 19 Novembre.

Accanto al positivo SESTILE SOLE-PLUTONE (in corso) e al SESTILE MARTE-URANO, abbiamo contemporaneamente degli aspetti dissonanti: la QUADRATURA GIOVE-MARTE, l’OPPOSIZIONE VENERE-URANO, la QUADRATURA MERCURIO-NETTUNO.

Completano il quadro, piuttosto contrastato, la SEMIQUADRATURA URANO-NETTUNO E e la SEMIQUADRATURA (in formazione) GIOVE-PLUTONE.

Ci avviciniamo intanto all’importante CONGIUNZIONE SOLE-GIOVE in SAGITTARIO, al grado il giorno 26 Novembre.

Buona settimana e alla prossima.
https://giancarloanelli.com/

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares