•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo ammetto, oggi non è stato facile sbarcare il lunario. Anzi, questo mese di settembre, scadenza trimestrale dei derivati della borsa americana CME, su cui si basano i sottostanti del forex OTC, si è dimostrato un mese da trader con le palle, da trader “masculi”.

La prima operazione è di stamattina sulla coppia EUR JPY. guardate il grafico giornaliero qui sotto.

EURJPY 18.9.13 daily

L’ingresso “long” l’ho fatto proprio a contatto con la media a 14 periodi, anche perché, rimbalzando lì, il prezzo poteva rientrare nel range della barra di misurazione che ho indicato con la freccia verde. Non sono entrato solo per questo. Guarda il grafico a 4 ore qui sotto.

EURJPY 18.09.13 4 ore

Il prezzo è andato a toccare il livello del minimo di giorno 16 settembre (cerchi verdi), lo ha rotto di un punto e mezzo, e poi è risalito. Qui entra in azione un magico Big Hunter Stop di Serafini. La chiusura di 2/3 dell’operazione, è avvenuta a contatto con la media a 14 periodi del grafico a un’ora qui sotto (cerchietto rosso). Il resto è attualmente in pari, e vedremo dove arriverà.

EUR JPY 18.09.13 orario

La seconda operazione si è, invece, chiusa in stop loss. Si tratta della coppia GBP USD. Ero entrato “short” sul grafico a 4 ore in base all’Hunter Stop che vedete qui sotto, abbinato al rimbalzo sulla banda superiore delle B.B.

GBPUSD 18.09.13 4 ore BH

In verde, il primo target, mai raggiunto. Ho dovuto chiudere a tempo, prima delle notizie della FED delle 20, con una perdita di mezzo centesimo. Se non avessi utilizzato lo stop loss, a quest’ora mi troverei al cimitero del trader estinto, con un mazzo di crisantemi sopra la pancia, lasciato dagli amici del blog. Per rendere l’idea, guardate il grafico qui sotto.

GBPUSD 18.09.13 4 ore spyke

E’ proprio vero che lo stop loss è l’essenza del trading profittevole. Meditate gente.

A domani.

Che il profitto sia con voi.

Sebastiano.

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •