•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
    45
    Shares

In genere, chi inizia a fare trading sportivo, si basa su delle regole e tecniche prevalentemente per sentito dire.

Non parlo solo del classico banca il pareggio, ma anche di altre tecniche, ora della fine, poco redditizie, come punta la favorita e copriti puntando 0 a 0.
Qui, bisogna non solo essere in grado di sapersi fare i conti, ma anche di sapere in anticipo di come si andranno a muovere le quote in caso la favorita vada sopra o vada sotto.

Parlando del caso di banca il pareggio, lo scopo della stra grande maggioranza dei traders, è quella di uscire con rocambolesca immediatezza non appena una delle due squadre segni il primo goal, ottenendo un buon profitto in percentuale.
Beh, non funziona proprio così. Ci sono squadre che possono andare in vantaggio, ma senza vedere sostanziali cambiamenti di quota.
Mi ricordo bene il caso di un Frosinone Napoli, di qualche anno fa,dove avevo bancato il pareggio. Al vantaggio del Frosinone, le quote rimasero impassibilmente ferme, anzi, col passare dei minuti, la quota del Napoli sembrava addirittura scendere.
Quello che non riuscivo a comprendere, è che, le quote, rimasero incollate anche sul doppio vantaggio del Frosinone.

Cosa ti posso aggiungere?

La partita finì 2 a 2 e io persi il mio intero stake.

Anche l’ultima sfida casalinga del Napoli, contro l’Udinese, ha qualcosa di simile.
Lascio perdere i commenti per chi ha puntato la favorita con copertura 0 a 0, che ci ha preso, ma non ha tenuto in conto il rapporto rischio rendimento, che è alla base del trading profittevole. Perché, qui, basterebbe fare l’esempio della Juventus contro il Genoa per capire che si entra a una quota ridicola, si perde anche la copertura di 0 a 0 e si inizia a fare il conteggio di quante partite si dovranno vincere per pareggiare i conti di questa perdita.
Torno su Napoli Udinese.
Per punta favorita e copriti su 0 a 0, non ci sono i margini per lo stesso motivo della Juve.
Non ci sono margini nemmeno su banca pareggio che era a 7 mediamente nei migliori book.

Metto un grafico anche per far capire bene la cosa.

La quota del Napoli parte da 1,30, parlo sempre di una media .

Nel grafico individui il momento del goal del vantaggio con la freccia rossa.

Andiamo da 1,30, in area 1,1. Qualche minuto dopo, il secondo goal e la quota scende di pochissimo ancora. Freccia verde.

Ecco, la parte che mi preme farti comprendere per bene, è quando segna il 2 a 1 l’Udinese, freccia verde, e vedi un aumento minimo della quota, come vedi anche nel momento del pareggio temporaneo di Udinese. Freccia ciclamino.

La quota ritorna in area 1,45, te lo evidenzio con la freccia arancione.

Vedi, queste sono cose molto importanti. Cose che dovresti abituarti a ragionare e pianificare per costatare prima di un match quali siano i mercati dai quali devi stare alla larga e quali siano i normali trabocchetti che possono trasferire inderogabilmente, i tuoi soldi nelle tasche di qualche altro trader sportivo.

Se accetti il mio consiglio, inizia a studiare per bene questi grafici e se hai bisogno di saperne di più, chiedi pure.
Che il profitto sia con te.
Massimo Pava.

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 45
  •  
  •  
  •  
  •  
    45
    Shares