•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Spread Trading – Un aggiornamento

Cari amici di AmicaBorsa, oggi torniamo a parlare di Spread Trading.

Ci eravamo lasciati l’altra volta con l’operazione aperta sul Natural Gas, acquisto contratto di Agosto e vendita quello di Giugno. Eravamo entrati in corrispondenza di un segnale grafico proprio ad inizio stagionalità e dopo un po’ di sali e scendi l’operazione è andata nella nostra direzione

Forex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,

L’uscita dall’operazione è avvenuta il 13 Aprile, giorno della rottura del supporto creato nei giorni precedenti ed evidenziato con la linea rossa.

Il giorno in cui si è formato il supporto c’era stato un report da parte dell’ U.S. Energy Information Administration (EIA) in cui si informava che le scorte erano diminuite oltre le attese. Questo ha comportato un rally al rialzo del prezzo nelle singole gambe e lo spread, avendo il contratto a scadenza più vicina in vendita, ha avuto quel ritracciamento che è stato dell’ordine di 80$.

Nei giorni successivi lo spread sembrava ripartisse invece è tornato indietro ed ha rotto il supporto: uscita con circa 150 dollaroni di profitto per contratto. Comunque non male.

Vediamo ora invece un’operazione che abbiamo aperto la scorsa settimana sui semi di soia: in acquisto il contratto di Luglio ed in vendita quello di Novembre (quando il contratto più vicino è in acquisto si parla di bull spread. Quando, come ne caso precedente, il contratto in vendita è quello più vicino si parla di bear spread).

L’ingresso è avveuto proprio in corrispondenza della data ottimizzata d’ingresso alla formazione di un doppio minimo: la presenza di una forte divergenza RSI/Spread ed il fatto che si era formato un minimo fuori ed uno dentro la Bollinger inferiore ci ha convinto ad anticipare la formazione completa del pattern grafico. Il nostro eseguito è stato a 13.25

Forex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,

Alla chiusura di venerdì eravamo ad un profitto di circa 250$: il rischio, calcolato frazione del margine richiesto, era di 200$ per contratto. Come si vede dal grafico lo spread è salito per poi ritracciare: abbiamo toccato il secondo punto di profitto ed impostato il trailing stop: i nostri 200 dollaroni non ce li toglie più nessuno.

La gestione dell’operazione, come in tutte le forme di trading, è assolutamente fondamentale e può fare la differenza tra un trader che apparecchia la tavola ed uno che apparecchia quella di qualcun altro. A noi piace apparecchiare la nostra.

Buon trading a tutti.

Luca

PS. Se ritieni utile questi articoli, mi farebbe molto piacere avere la tua opinione con un commento, magari possiamo aiutare molte persone che vorrebbero incrementare i propri guadagni o vivere di Trading. Grazie

Trading, Trading Online, Broker, Giadagnare Con Il Forex, Serafini, Paolo Serafini, Borsa, Market, Buy, Sell, Stop Loss,Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •