•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’altra sera, a mezzanotte e mezza ora di Londra, stavo seguendo un webinar di una società americana specializzata in materie prime agricole.

L’argomento del giorno era la discussione dei dati del rilascio del WASDE, il principale report per quanto riguarda questo tipo di commodities.

Niente di particolarmente esaltante, ma tenersi aggiornati sui fondamentali dei sottostanti che si trada è un’operazione consigliata.

Proprio settimana scorsa leggevo che su Zucchero e Cotone, due materie prime su cui siamo in posizione, ci sarebbero state vendite massicce da parte degli Hedge Funds e quindi di fare particolarmente attenzione. Noi abbiamo ancora posizioni Spread aperte su questi sottostanti.

Detto di quanto sta succedendo sullo Spread del Cotone nell’articolo di Max, vi faccio vedere nel breve video come sta procedendo la posizione dello Spread sullo Zucchero, contratto in acquisto Ottobre e contratto in vendita Maggio. Le vendite hanno impattato di più sul contratto di Maggio permettendoci di andare a prendere anche il secondo target (della chiusura del primo contratto ne avevamo parlato qui).

Ci abbiamo aggiunto un piccolo ripasso sui fondamentali dello Spread Trading che non fa mai male

https://www.youtube.com/watch?v=gqHoG6Erk7o

Per i più diffidenti faccio vedere il dettaglio dell’eseguito preso direttamente dal nostro conto

PL Zucchero

Questo è invece l’ordine che ci fa stare tranquilli: 2 tick sopra il livello d’ingresso per ripagarci il disturbo

Spread Sugar Order

Considerando il margine di 217$ a contratto, per aprire una posizione come la nostra servivano circa 650$ di margine. Con questo secondo contratto siamo al 100% sul capitale impiegato ed al 200% sul rischio del singolo contratto. Magari per tanti di voi 212,56$ non saranno tanti, ma se ci aggiungiamo i 122.96$ dell’altro contratto e quelli che abbiamo con l’ultimo contratto ancora aperto, lo stipendio lo si arrotonda tranquillamente.

E la figata sapete qual’è? Che ci ha preso l’ordine durante le oscillazioni giornaliere e poi ha chiuso ad un valore inferiore. Abbiamo sfruttato la volatilità giornaliera per portare a casa il nostro profitto, a prescindere dal movimento finale dello Spread.

È uno dei trucchetti che utilizziamo e che spiegheremo nel nostro manuale.

Buon profitto a tutti

Luca

P.S. Nel frattempo abbiamo anche chiuso la nostra posizione sul cotone. 5 contratti con scadenza marzo in acquisto e 5 contratti con scadenza maggio in vendita. Il profitto che abbiamo riportato è quello riportato nell’immagine qui sotto.

spread trading, risultato, max soldini


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •