14 
   
14
Shares

Ciao amici Trader di Amica Borsa.

Appena tornato da Malta, isola molto carina e, cosa da non sottovalutare, una  linea internet  veramente buona su tutta l’isola,  (magari avessi una connessione così veloce anche qui nel mio ufficio di Cavarzere), la cosa fondamentale è il ping veramente basso, pensate che mentre tradavo riuscivo a visualizzare l’eseguito e subito dopo sentivo il suono dell’eseguito, nel mio ufficio sento il suono dell’eseguito e poi vedo cosa mi hanno eseguito, esattamente il contrario.

Prima di partire però, ed è questo l’argomento dell’articolo, sono passato da un mio amico qui a Cavarzere. Lui è un grandissimo appassionato di borsa, fa trading su quasi tutte le valute e anche sulle commodities, ebbene, mi mostra le performance che aveva fatto nell’ultimo anno; Era partito con un saldo di 20.000 ventimilaeuro a giugno 2013 ed è arrivato a marzo 2014 con un saldo di 470.000 quattrocentosettantamilaeuro!

Conto Trading,Da parte mia gli faccio le mie più sincere felicitazioni e gli dico che aveva battuto il suo maestro, lui per tutta risposta mi dice che sarebbe passato al mio rientro da malta, per far vedere ai ragazzi della sala come si guadagna in borsa, che aveva capito tutto e che oramai la borsa non aveva più segreti per lui.

Da premettere che la sua piattaforma ha leva 100 per cui con poco capitale si possono fare delle cose incredibili sia in bene che in male.

Pochi giorni prima della mia partenza mi dice di essere entrato lungo sull’oro ad un prezzo di 1378,5 circa e che sarebbe risalito  per arrivare ben sopra i 1400, torno a casa, controllo il grafico e mi accorgo che aveva fatto un’entrata a ridosso dei massimi, entrata che io non mi sarei mai sognato di fare.

Durante il mio soggiorno a Malta l’oro vira violentemente verso sud senza dare segni di inversione, addirittura andando a chiudere sotto i 1300 punti. Penso e spero che il  amico abbia  trovato la forza di stoppare e chiudere l’operazione con una piccola perdita, invece, niente di tutto questo, al mio rientro mi dice di aver mediato al ribasso e di aver quasi azzerato il conto.

Ti stai chiedendo quanto sarà ora il suo saldo?

Il suo saldo è poco sopra i 1000 euro, !!!!

Non sto qui a dilungarmi su cosa ci siamo detti e la tristezza che ha accompagnato la nostra discussione, ma io mi chiedo, come si fa a dilapidare un capitale così ingente con 1 sola operazione.

Io ogni mese tolgo i guadagni dal conto e riparto a testa bassa per incrementare il conto e comunque cerco di mantenere inalterato il mio conto in modo da approfittare di qualche occasione che ci regala il mercato di tanto in tanto, come giustamente dice Max nel Manuale del Trader Idiota, diamo un calcio al barattolo e cerchiamo di portare a casa qualcosina tutti i giorni.

Nel corso degli anni ho potuto osservare tantissime persone perdere e guadagnare, ma dilapidare un capitale così ingente in così poco tempo, raramente mi è capitato di vederlo, per cui, nel caso ce ne fosse bisogno, mi raccomando di usare sempre gli stop e di non mediare mai le posizioni in perdita, togliete dal conto i guadagni e ripartite sempre con lo stesso capitale iniziale.

Non fatevela mai facile, in borsa non c’è niente di scontato, la borsa è come le donne, non si sa mai che direzione prendano, per cui stoppatevi prima possibile.

Nei prossimi giorni scriverò un’articolo sulla disciplina, su come tanti trader cerchino delle scuse sui loro fallimenti e come affrontare al meglio queste situazioni.

Per chi è alle prime armi, il mio consiglio è quello di fare tanta demo, ma di farla bene la demo, come fosse denaro reale, non come ho visto ultimamente qualcuno entrare con quantità industriali sui futures, cose che nemmeno il più esperto del Market Mover fa quotidianamente, usate le stesse quantità che vi sentireste a vostro agio con il denaro reale, altrimenti il vostro tempo con la demo è solo tempo sprecato.

Cordiali saluti e un grosso in bocca al lupo a tutti i Trader di Amica Borsa.

Paolo Serafini.

Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube


     14 
   
14
Shares