•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buon inizio settimana a tutti i trader di Amica borsa.

Seduta di borsa densa di avvenimenti importanti quella di oggi, a partire dal tonfo di Luxottica per finire con la nuova quotazione di Fiat Chrysler Automobiles che sbarca per la prima volta a Piazza Affari.  A parte questi due eventi per noi piccoli trader nulla cambia alla nostra operatività, e quella di oggi è un’operazione eseguita subito in apertura sul titolo Pirelli con time frame 15 minuti.

Titolo Pirelli che già da alcuni giorni tenevo sotto osservazione essendo su dei livelli di minimo di breve periodo, quindi livelli interessanti per operazioni di trading, come si può notare dal grafico:

pirelli 15 minuti

già nella seduta di venerdì avevo tentato un long ancora in apertura, dato che il titolo aveva aperto in leggero gap down con conseguente formazione di possibile barra di inversione, quindi alla rottura tento il buy, avendo come obbiettivo le prime resistenze di breve del titolo indicate con le due linee rosse, ma purtroppo dopo aver chiuso il gap il titolo ritraccia, con conseguente chiusura della posizione in stop profit sui livelli di entrata.

Questa mattina in apertura stessa configurazione, cioè apertura sempre in leggero gap down sui nuovi minimi di periodo e formazione alla chiusura della barra a 15 minuti di calicetto, quindi ritento la stessa operazione di venerdì sperando che stavolta andasse meglio, buy alla rottura della barra di inversione a 9.90 con 1000 azioni che corrispondono a 5 euro a tick con stop sotto il minimo della barra di entrata a 9.87 con 6 tick di stop e come target 10.07, cioè un tick sotto il primo livello di resistenza formatosi nella seduta di venerdì su quel piccolo doppio max indicato dalla barra rossa.

Titolo che come venerdì chiude il gap, ma poi fortunatamente prosegue al rialzo, operazione gestita sempre in stop profit e target prefissato raggiunto con 27 tick di gain e 170 euro di guadagno.Operazione interessante dal punto di vista grafico, in quanto un’apertura in leggero gap down con formazione di calicetto vale la pena tentarla, ovviamente io sono uscito secco a target con tutta la posizione, ma si poteva come sempre anche gestire diversamente, magari una soluzione diversa poteva essere quella di non prefissarsi un target e continuare a gestirla in stop profit fino a quando il titolo non mi colpiva lo stop, in questa operazione mi avrebbe colpito poco dopo non cambiava molto, ma a volte con quest’ultima gestione si riescono a prendere davvero dei bei movimenti, dipende un po’ da ognuno di noi come preferiamo gestirla.

Ciao a tutti alla prossima…

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •