•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 152
  •  
  •  
  •  
  •  
    152
    Shares

Rieccoci amici aspiranti Trader Sportivi! Anche questa settimana siamo qui per parlare di come fare soldi con le scommesse sportive e nello specifico come diventare dei Trader Sportivi vincenti sempre, anche quando la nostra nazionale lascia gli Europei (sigh 😥 ) o uno dei tennisti più forti inaspettatamente perde a Wimbledon!

Devo dirti che quando agli inizi mi approcciai a questo mondo, durante le mie ricerche scoprii che si prospettava la possibilità di vincere soldi a prescindere dall’esito di un evento, con un arbitraggio o con un operazione di trading su un evento sportivo.

Tale aspetto mi ha affascinato sin da subito quando mi sono avvicinato nel lontano 2009 a questo splendido mestiere.

Cominciai a fare le prime giocate, i miei primi esperimenti e continuavo a leggere di questo fantastico mondo da chi già stava riuscendo. Anche se ancora non capivo a pieno perchè su internet si chiamasse Trading Sportivo o Arbitraggio Sportivo. Chiunque giocava, perdevo quasi sempre io. Giocava l’Inter? Perdevo io. Giocava la Juve? Perdevo io. Giocava la Solbiatese? Perdevo io.

Ormai ero sicuro che la parola Sportivo fosse un semplice aggettivo messo lì per fare una distinzione tra gli altri più conosciuti Trading finanziario o Arbitraggio finanziario.

Dopo un pò di tempo, non ci ero ancora arrivato. Perdevo, guadagnavo, perdevo, guadagnavo, riperdevo riguadagnavo. Beh dai più che Trading Sportivo pensavo si dovesse cominciare a chiamare con un altro nome, meno educato e gentile, insomma l’ennesima diavoleria, un’altra tassa sui sogni, di quelle che dalla notte dei tempi affliggono gli uomini di tutte le società (i primi segni di lotterie risalgono alla Dinastia Han in Cina tra 205 e 187 a.C., dove queste erano usate probabilmente per finanziare grandi opere).

Pensavo quindi non ci fosse niente di strano nel perdere. Che poi per raccontarmela e inventare delle scuse a me stesso pensavo: ‘ma dai alla fine anche Adamo ed Eva erano scommettitori, pensavano su suggerimento del serpente che mangiando la mela sarebbero diventati come Dio, in realtà con la loro insubordinazione siamo diventati tutti mortali a partire da loro, pensa che sfiga’.

Magari anche il serpente lavorava per un bookmaker, pensavo.

Come puoi vedere praticamente deliravo. Bruttissima cosa essere abituati a perdere.

Eppure dentro di me quando leggevo l’aggettivo sportivo ci vedevo molto di più di una semplice parola, o una semplice distinzione. Ma consapevolizzai il tutto solo quando, dopo un pò di tempo, riuscii a mettere in atto costantemente una serie di operazioni come questa:

Tsonga-Murray

Bingo! Ora ho capito! Si chiama Sportivo perchè qualsiasi sia l’esito dell’evento io guadagno sempre! Vince Murray? Vinco! Vince Tsonga? Vinco! In quali sport che sia una partita di Tennis, di Calcio, di Basket o Rugby entrambi i partecipanti vincono? Nessuno. Ecco qua in questo mestiere invece, presupposto un corretto ragionamento, vinciamo a prescindere dall’esito finale dell’evento! Che sia un trade o un arbitraggio. Più Sportivo di così!

Una volta consapevolizzato questo aspetto, questo mestiere mi è piaciuto sempre più. Infatti ho sempre ritenuto che sia molto bello avere una squadra del cuore, ma altrettanto bello (anche se non facile eh) è ammettere la sconfitta di uno dei nostri beniamini quando questi viene meritatamente battuto da un altro.

Mi spiego meglio.

Ho sempre guardato al tennis con molta passione. Sono cresciuto con la rivalità Sampras-Agassi e col tempo sono passato a quella Federer-Nadal. Seppure le nostre qualità caratteriali facciano propendere verso un tennista piuttosto che un altro, questo è inevitabile, è importante riconoscere che queste rivalità abbiano prodotto dei vantaggi a questo sport in termini di popolarità. E che si sta parlando in ogni caso di grandissimi uomini e campioni.

Le battaglie messe in atto da questi veri e propri gladiatori, hanno acceso i dibattiti dei giornalisti e dei tifosi di tutto il mondo. Leggere tutte le volte che il dritto di questo era meglio del dritto di quello, che uno era più atleta e che l’altro era meno atleta perchè magari dopato, che a uno venisse concesso battere sforando il tempo disponibile per regolamento senza incorrere nella penalità dell’arbitro e all’altro no, fa parte della nostra natura, ma generalmente mi ha sempre un pochino infastidito e ho trovato questi commenti sempre superficiali.

Avrei sicuramente preferito si mettessero in luce invece tutte quelle qualità e le rinunce che avevano portato quegli uomini ad eccellere ad un così alto livello in questo sport. Basta leggere le biografie di Agassi e Nadal per capire di cosa si sta parlando.

Ecco perchè mi piace ancora di più prendere soldi quando il match volge in favore di uno dei tennisti e poi prenderne altri quando magari volge in favore dell’altro. In tante partite che vedevano opposti Federer e Nadal ho preso soldi sia che stesse vincendo uno sia che stesse vincendo l’altro. Tifavo un set uno e un set l’altro. Chi vinceva vinceva, io trovavo il modo di prendere schei sempre.

Quindi chi ho tifato tra Murray e Tsonga in questo quarto di finale di Wimbledon? Un pezzo Murray e ho preso qualche Sterlina e un pezzo Tsonga e ho preso altre Sterline. Due operazioni di Trading Sportivo che mi hanno permesso di portare a casa 5 Sterline e 34 pence con 10 Sterline di investimento.

Quasi il 54% dell’investimento. A prescindere dall’esito finale dell’avvenimento.

Ho controllato poi chi ha vinto mentre andavo in giro per Londra in Bus: Murray.

Bel dritto sicuramente. Bel rovescio anche. E bella capacità di giocare a rete. Ma soprattutto un ragazzo, un uomo che da tutto se stesso e non si risparmia neanche un secondo dentro il campo. Se lo merita. Ero davvero felice per lui.

Perciò la mia raccomandazione è sii appassionato ma tieni fede all’aggettivo dopo la parola Trader: sii Sportivo!

Tifa per tutti ma tifa soprattutto per il tuo portafogli: è lui la tua vera squadra o tennista del cuore.

Big Profits and be Unstoppable!

Danilo

P.S. Questa era la liquidità presente in Betfair.it alla fine della partita

Liquidità


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 152
  •  
  •  
  •  
  •  
    152
    Shares