•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Alcune persone hanno avuto modo di vedere il trend di novembre del mio conto di Trading Crypto e in privato ho ricevuto tante richieste, sia per fare trading in gruppo, sia di affidarmi capitali anche ingenti etc etc (e che per ora non accetto).
Ho pensato quindi di spacchettare il risultato novembrino, così da svelare l’arcano.

Una buona parte del merito del risultato di novembre è dovuto al calo di Bitcoin, in linea con le mie previsioni ex-Death Cross (MA50 e MA200) e di forte ribasso dopo il pump di fine ottobre che ha portato il prezzo oltre 10.000$, ma senza alcuna solidità, vedendolo poi sgonfiarsi inesorabilmente, al di sotto del livello di partenza (zona 7.300$).

Il mio stile di trading è abbastanza rapido con molte posizioni che vengono chiuse entro una settimana. Negli ultimi 6 mesi ho iniziato a tradare regolarmente il mercato BTC/USDT, puntando sull’accumulo di Bitcoin. Nel mercato BTC/USDT ad esempio, il mio Short equivale a vendere Bitcoin passando in Tether, in ottica di un calo del prezzo di Bitcoin e un conseguente accumulo di una maggior quantità di Bitcoin a prezzo inferiore.

Ecco di seguito una parte di operazioni svolte. Il Money Management prevede che possa svolgere contemporaneamente molte operazioni, così da far girare il capitale più velocemente.

1 novembre; CND/BTC; +3.5%. Durata: 5 ore
2 novembre; XRP/BTC; +1.5%. Durata: 2 giorni
3 novembre; CND/BTC; +2%. Durata: 1 ora
4 novembre; CND/BTC; +2%- Durata: 2 ore
4 novembre; ETH/USDT; +18% in USDT. Durata 18 giorni
4 novembre; BTC/USDT; +1.2% in BTC; Durata: 6 ore
5 novembre; CND/BTC; +4%. Durata: 6 giorni
6 novembre; CND/BTC; +3%. Durata: 3 ore
7 novebre; CND/BTC; +8%. Durata: 5 giorni
7 novembre; BTC/USDT; +2% in BTC. Durata: 12 ore
15 novembre; CND/BTC; +8%. Durata: 5 giorni
20 novembre; WAVES/BTC; – 8%. Durata 10 giorni
22 novembre; BTC/USDT; +4% in USDT. Durata: 4 ore
22 novembre; BTC/USDT; +2% in USDT. Durata: 3 ore
24 novembre; CND/BTC; +7%. Durata: 14 ore
25 novembre; BTC/USDT; +4% in USDT. Durata: 5 ore
26 novembre; CND/BTC; +10%. Durata: 2 ore
27 novembre; CND/BTC; +6%. Durata: 10 ore
27 novembre; BTC/USDT; + 8%. Durata: 10 ore
Oltre a questo, ovviamente va aggiunta la posizione Short equivalente, per cui una buona fetta del conto è rimasta in USDT da inizio mese (Bitcoin zona 9.200$) a fine mese (Bitcoin zona 6.700$).

Di posizioni negative ce ne sono poche anche se nel mio caso, un rialzo di BTC mentre io sono in USDT è come se fosse un ribasso. Ecco perchè mantengo delle posizioni equilibrate di hedging, per moderare il rischio e avere sempre una buona fetta in una controparte che mi possa bilanciare.

Come mai di posizioni negative ce ne sono poche?

Sono pochi anche i mercati che vedi. Utilizzando sempre gli stessi mercati, magari alcune posizioni impiegano un pò più di tempo per andare a target, ma nella stragrande maggioranza dei casi, prima o poi si girano. In novembre, anche un paio di operazioni su Cindicator mi erano andate leggermente contro, ma alla fine si sono girate di prepotenza, fornendo congrui risultati e profitti.

Non tutti i mesi è così rosea la situazione e a volte gli Stop Loss me li becco pure io, però questa volta è andata particolarmente bene. E come dico sempre: guadagna quando il mercato ti è a favore, mantieni quando il mercato ti è avverso.

Come sono riuscito ad ottenere questi risultati?

Beh, se noti, sono un pò invasato con alcuni mercati. Il mercato CND/BTC lo uso perchè lo seguo dalla sua creazione, mi piace molto il progetto di Cindicator e lo ritengo molto lungimirante. Peralto al 11 dicembre ci aspettiamo una Big News da Cindicator, quindi alcuni movimenti erano prevedibili. Rimane comunque un mercato poco liquido, quindi i volumi che uso, raramente superano gli 0.1 BTC per ordine.
Conscio della news (annunciata settimane fa sul loro Twitter) e conoscendo bene il mercato, ho cercato di capitalizzare al massimo i movimenti di questo mercato.

Nei mercati BTC/USDT, ETH/USDT e XRP/BTC, i volumi in gioco sono a volte anche superiori agli 0.1 BTC, grazie alla maggiore liquidità, che ne riduce la volatilità, rendendo anche la posizione meno rischiosa.

Posto la mia operatività regolarmente sulla pagina Facebook Business e Valute Digitali, spesso sbilanciandomi anche su operazioni aperte, rispondendo ai dubbi e coinvolgendo i lettori nelle valutazioni.

Passa a dare un’occhiata che potresti trovare qualcosa di interessante.

Ah, se sei scettico, magari prossimamente organizzerò qualcosa anche in aula sul Trading Crypto. Ma è un pò presto per parlarne. Se hai visto i risultati del mio conto, magari durante un Webinar, lascia pure in un commento qua sotto un tuo feedback!

La partenza è quello che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •