•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domani inizia una nuova settimana di Trading Online e noi come sempre diamo un’occhiata a quali sono le notizie che possono far muovere maggiormente i mercati. Come abbiamo scritto nel titolo è la settimana del FOMC che rilascerà i suoi “minutes” (cioè i verbali delle ultime riunioni) mercoledì sera quando da noi in Italia saranno le 20.

Ovviamente non è la sola notizia della settimana, anzi. Per chi opera sui mercati e sulle valute australiane sarà un inizio di settimana da brivido: si parte già da lunedì con le Vendite al Dettaglio e con i Permessi di Costruzione per arrivare a martedì con la Bilancia Commerciale ma soprattutto con la decisione sui Tassi d’Interesse ed il conseguente statement da parte della RBA.

Lunedì è previsto anche il rilascio dei dati sul Construction PMI inglese (cosa è il PMI lo abbiamo visto nel dettaglio in questo articolo, questo si riferisce in particolare al settore delle costruzioni) mentre non sono previste notizie di rilievo ne per l’Euro e ne per il Dollaro.

Martedì invece sarà la volta del PMI nel settore dei servizi sempre per il Regno Unito mentre nel pomeriggio iniziano ad arrivare i primi dati importanti dall’America: alle 14:00 c’è la Bilancia Commerciale Canadese mentre alle 16:00 c’è l’ISM PMI nel settore non manifatturiero degli Stati Uniti.

Mercoledì come abbiamo già detto è la giornata del FOMC: il rilascio dei verbali relativi alle ultime riunioni è previsto per le 20 italiane come abbiamo detto ma prima è prevista la conferenza stampa del presidente della FED di Cleveland Loretta Master. Degli effetti delle riunioni FOMC ne abbiamo già parlato in due differenti articoli: uno di Max ed un altro in cui abbiamo fatto vedere in tempo reale cosa succede al mercato quando ci sono queste notizie.

Mercoledì è come sempre giornata di Crude Oil Inventories: sarà interessante capire come reagirà il mercato dopo i ribassi a cui abbiamo assistito durante l’ultima seduta della scorsa settimana quando il greggio ha ceduto oltre il 4% confermando i timori espressi dal presidente della FED Yellen circa il suo andamento.

Arriviamo a giovedì dove abbiamo il solito appuntamento settimanale con gli Unemployment Claims ma l’attenzione sarà concentrata sulle banche centrali europee ed americane: sono previste infatti le conferenze sia di Mario Draghi al Portuguese President’s Council a Lisbona (al momento senza un orario preciso ancora) mentre la sera è prevista quella di Janet Yellen all’International House di New York (al momento prevista per le 23.30).

Dopo le ultime comunicazioni (ribasso dei tassi per l’Euro, cautela su un nuovo rialzo per il Dollaro) staremo a vedere cosa succederà e soprattutto che impatto avranno sui mercati.

Venerdì, ultima giornata di trading online della settimana, abbiamo i dati sulla produzione manifatturiera inglese mentre nel pomeriggio il protagonista sarà il Canada con i dati sull’occupazione.

La carne al fuoco non manca di certo. Le notizie in grado di far saltare i conti dei trader più sprovveduti che rimangono a mercato ci sono, eccome. Le Mani Fotti non aspettano altro.

Il dettaglio delle notizie lo potete trovare ogni mattina nel calendario economico che pubblichiamo dal lunedì al venerdì.

Noi ci sentiamo domani con i nostri soliti appuntamenti.

Buon trading a tutti

manuale-del-trader-idiota-300x300


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •