•  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Dopo un Roland Garros chiuso con ottime percentuali di profitto, ci troviamo in una fase delicata della stagione, ovvero il pre Wimbledon, con i primi match su erba.

I primi match su un tipo di terreno vanno sempre presi con le pinze, poiché il passaggio da terra a erba può incidere molto.

Nella mia pagina facebook, avevo pubblicato una tips sul match della Svitolina, dove ho considerato valida l’entrata in bancata a 1,27 della Cornet in vantaggio di un set ed un break.

Il set procede in questo modo:

Come anticipato su Facebook, ho deciso di entrare subito nonostante diversi elementi contro per il valore della quota nella situazione, per minimizzare il rischio ho deciso di utilizzare come responsabilità il profitto fatto su Svitolina – Gasparyan.

Al break della svitolina però, invece di fare cash out con un 100% di profitto sono rimasto dentro e sono uscito sulla palla break a favore di cornet sul 4-4 con un leggero profitto

Successivamente sono entrato nuovamente in bancata a 1,15

Sono poi uscito con un buon profitto a 1,49.

Al tie break poi ho bancato nuovamente svitolina a 1,15, avrei potuto uscire in buon profitto ma sono rimasto dentro fino alla fine portando a casa circa il 25% del mio stake.

Questo trade però non lo reputo andato bene poiché avrei potuto guadagnare agevolmente un 200% del mio stake almeno.

Entrando con una rischio limitato rispetto al solito stake, ho dato meno importanza al ragionamento percentuale e più a quello in euro, non facendo cash out in tutte le situazioni in modo corretto.

Allo stesso modo mi ha influenzato l’aver preso un loss nel match precedente e quindi inconsciamente una parte di me cercava il recupero, cosa sbagliatissima.

Come puoi vedere, non è che perché sono un professionista allora non commetto gli errori, anzi ne faccio probabilmente più di te con il fatto che essendo il mio lavoro faccio trading tutti i giorni, ma gestisco gli errori in maniera differente.

Per prima cosa valuto gli errori anche sui trade positivi, poiché non è per niente detto che un profitto sia positivo o una perdita negativa.

Avrei potuto guadagnare di più ok, però l’esperienza per lo meno mi ha portato a mettermi in una condizione di profitto comunque.

Non sono soddisfatto certo, però devo riconoscere il miglioramento, qualche anno fa avrei certamente perso l’intero stake in una situazione simile.

 


  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share