•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi vi mostro come mi sono guadagnato una bella cena al Gaucho di Londra in compagnia dei miei amici e colleghi con un trading veloce, velocissimo.

Lo strumento su cui ho operato è il Ger30, un cfd che replica i movimenti del suo sottostante Dax, e sul quale spesso bisogna operare con un stile di trading veloce per non lasciarci le penne.
Come il Dax quindi, anch’esso è molto volatile, e bisogna maneggiarlo con prudenza, altrimenti sò volatili per diabetici, come diceva il mitico Lino Banfi mio conterraneo.
dax30ingresso

In foto1 vi mostro il livello di ingresso, dopo una discreta salita dei prezzi, che si infrangono sulla bollinger superiore, mi prendo il mio rischio calcolato ed entro in posizione al ribasso, conto di chiudere il 70% sulla media centrale di bollinger ma i prezzi scendono molto rapidamente, siamo su un grafico a 5 minuti, e il tempo che impiego a cliccare sul tasto per chiudere questa parte dell’operazione, mi regala qualche altro tick a mio favore.

chiusura

In foto 2 è la chiusura della restante parte dell’operazione, i prezzi accarezzano la bollinger inferiore e senza indugio clicco su close! Mi aspettavo un rimbalzo rapido dei prezzi e per questo non ho messo ordini di chiusura automatici in macchina, preferisco avere sempre un controllo diretto in queste situazioni.

“ Vendi guadagna e pentiti!…” Non conosco chi ha scritto questa frase ma di sicuro la sapeva lunga sulla Borsa! Comunque sia, i movimenti dei prezzi che sono seguiti non mi interessano più, quando ho chiuso in gain un’operazione, non ho pentimenti, rammarico, delusioni, e cerco di avere una visione più neutra possibile per essere subito pronto a cogliere l’occasione successiva.

P.s. Il Gaucho è un ristorante Argentino e non riesco a raccontarvi quanto sia buona la bistecca!! Provatelo se venite da questa parti.

Luigi LoconsoleForex, Trading, Master, Scalper, Trade, Borsa, Borsa Italiana, Paolo Serafini, Max W. Soldini, Stop Loss, Calicetto, Il Manuale Del Trader Idiota, Gain,


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •