•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mi stavo dilettando qualche giorno fa a leggere i commenti in alcuni gruppi Facebook di Criptovalute che seguo, e la prima immagine che mi è venuta in mente è stato Caressa durante la Telecronaca delle partite dell’Italia del Mondiale 2006. Hai presente al goal di Grosso? Ecco…

“Bitcoin a Tredicimilaaaaaa!!!1!1!!1!
Si scende, ho venduto a 10.000 per rientrare a 8.000!!!!
Comprate a scaglioni ribassisti, così nella prossima vita sarete milionari!”

Insomma, un pò di Cabaret vario, mentre io ero qua a Modena a montare un appendiabiti a muro, uno specchio a muro, una bacheca a muro, parlare con Ale Biz di robe trascendentali che ti garantiscono il 4% fisso al mese su settori che conosco bene e su cui non mi sbilancio minimamente su questo sito.

Fra una risata con Ale, un bicchiere di birra come premio per ogni fase del montaggio (tranquillo, abbiamo montato tutto dritto!), CND inizia a fare il furbetto e mi fa entrare il primo ordine in vendita a 112 Satoshi con 109.346 monete (massimo locale a 116 Satoshi, sulla candela a 15 minuti delle 19:00. Re-buy a 102 Satoshi, in Plusvalenza Secca a 102. Mentre ero al telefono con Ale Biz). Il Trading Crypto non si ferma mai.
Primo passo. 10.728 CND accasati nelle mie tasche.

Trading Altcoin

Su CND non mi sono mai nascosto: è una moneta cazzuta, con un team cazzuto e un progetto in evoluzione. Io ne tengo un bel pò! Pertando avevo un altro volume per cui avevo piazzato una vendita in zona 180 Satoshi, ma era fuori dalla portata. Scelgo dunque di procedere con una vendita a 138 Satoshi (massimo locale e assoluto del periodo a 142 Satoshi, sulla candela a 15 minuti delle 20:30, mentre cenavo). Il Trading Crypto non si ferma mai.

Trading Altcoin

Secondo passo. 16.000 CND accasati nelle mie tasche.

Fino qua, un buon inizio, ma volevo superare il “livello-comune-mortale”. C’erano altri Schei, Dindi, Casha, Dinero, da far atterrare nella mia saccoccia.

Siamo pronti per riutilizzare i volumi di trading per l’Interesse Composto dell’Interesse Composto, che per semplicità d’ora in poi chiamerò Composta.

Trading Altcoin

L’acquisto a 102 Satoshi (riga più bassa), l’ho poi venduto a 127 Satoshi, per chiudere in serata una plusvalenza secca a 120 Satoshi. Vendute 120.074 CND a 127 Satoshi, e ricomprate 127.079 CND a 120 Satoshi.

Terzo passo. 7.005 CND accasati nelle mie tasche.

Ho quasi finito, ma non potevano mancare i rimbalzi sullo strascico dei volumi. Il montante di CND in queste due operazioni è un pò fiacco, perchè sono entrati degli ordini (che hai visto prima) in Partial Fill, ovvero quando non tutto viene eseguito. Dunque alcuni volumi si sono spaiati rispetto alle operazioni precedenti, ma le Plusvalenze Secche permangono pure.

Trading Altcoin

Operazione inferiore: 2.140 CND accasati nelle mie tasche
Operazione superiore: 2.538 CND accasati nelle mie tasche.

Totale delle operazioni: 38.411 CND accasati nelle mie tasche.
Al valore attuale di CND di circa 0.012$, il controvalore portato a casa è di circa 460$

460$ fatti in meno di una giornata, mentre martedì montavo mobili e ieri avevo vari appuntamenti

Questa volta mi reputo soddisfatto, come quella volta dell’operazione in modalità Master&Commander, in cui avevo chiuso con circa un centinario di dollari di profitto. Era ancora un Pump molto forte e ancora più duraturo di CND.

Beh, il conto cresce, le size crescono, i profit crescono.

Non farti fregare: un Pump così non è individuabile tutti i giorni, e non sono sicuramente qua a dirti che seguendomi potrai diventare un mago di questi Pump e fare una fortuna di schei. Questo approccio lo lascio volentieri ad altri.

Semplicemente ti ricordo, che se non ti sei allenato quando il mare è calmo, con le piccole Plusvalenze Secche, non hai speranze di fare bene quando il mare sarà in burrasca. Soprattutto in questo settore del Trading Crypto.

La partenza è ciò che ferma la maggior parte delle persone

Mike Zillo


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •