•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un saluto ai lettori di Amicaborsa,

Oggi  analizziamo il cambio USDJPY, partendo dall’osservazione del grafico settimanale possiamo notare come il prezzo in area 109, cifra tonda e quindi anche soglia psicologica,  sia stato respinto sancendo la momentanea vittoria dei ribassisti. La scorsa ottava si è conclusa di fatto con la formazione di una candela che, pur presentando delle shadow pronunciate che denotano indecisione, rimane ribassista.

Passando al grafico giornaliero mercoledì 30 ottobre, nell’area prima citata di 109, il mercato ha disegnato una chiara candela pin ribassista e tale movimento è poi continuato con forza il giorno successivo. Al momento potrebbe quindi risultare interessante tenere in watchlist questo cambio e cercare un segnale di prezzo per entrare nel movimento ribassista. Tale considerazione si può ipotizzare anche alla luce di due ulteriori osservazioni che potrebbero aumentare le probabilità di un ribasso: la debolezza del dollaro americano, osservando l’indice del dollaro, pur rimanendo strutturalmente orientato al rialzo, dopo aver impattato sull’importante resistenza posta a 99, rimane debole da 4 settimane. La seconda e ultima osservazione concerne la correlazione diretta dello strumento in esame con gli indici americani, è vero che Wall Street continua a rompere i massimi, ma una fisiologica correzione a questo punto potremmo probabilisticamente anche aspettarcela; e in tal caso lo JPY , ugualmente al CHF e all’oro, storicamente funge da bene rifugio e tende ad apprezzarsi.

Buona giornata.

 

 

Sul mio profilo info e contatti

Matteo

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •