•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Buongiorno a tutti gli amici trader e ben ritrovati sul blog di amicaborsa.com!

Dopo tre (lunghe) settimane senza trading, causa la lunga pausa delle festività natalizie, questa settimana, mi sono rimesso a lavoro con il Forex. Badate, non è che durante le vacanze non abbia lavorato in altri campi, tutt’altro. E’ che, quest’anno, ho preferito starmene lontano dai mercati in un periodo in cui il grosso degli operatori è in ferie, ed è molto più facile imbattersi in qualche uccello padulo (l’uccello che vola all’altezza del culo).

Oggi, la prima operazione del 2015, fatta sulla coppia valutaria USD-JPY, parliamo sempre di Forex OTC, quindi non regolamentato da una borsa valori. Il ragionamento che mi ha spinto all’ingresso è molto semplice: nel corso del pomeriggio, guardando il grafico a 10 minuti, noto che il prezzo forma un primo minimo verso le 17.10, seguito da un test dello stesso minimo subito dopo, intorno alle 17.30. Il prezzo rimbalza ancora e forma un doppio minimo, sul quale non sono entrato perché non siamo su un importante livello daily, e inoltre le bande appaiono inclinate per un trend al ribasso. Aspetto ancora, e assisto ad un terzo ritorno verso il doppio minimo. A questo punto, non posso di certo pensare che li sotto vi siano ordini da cacciare, perché la “caccia agli ordini” è stata fatta con il movimento precedente. La verità, probabilmente, sta nel fatto che l’intenzione degli “insider” era quella di portare le quotazioni sui minimi del giorno precedente, non prima, però, di spazzare fuori dal mercato i piccoli trader lungo il loro cammino. Quindi, strizzatina scaramantica, e poco prima della rottura del livello di minimo relativo, entro al ribasso con 5 minilotti (variazione per pip di circa 3,5 euro). Guarda il grafico qui sotto, a 10 minuti.

Immagine

L’ingresso è avvenuto con la solita tecnica del “canale del profitto”, sulla rottura del minimo della barra rossa di “inversione” formatasi dopo il doppio minimo. Notate anche che la banda inferiore è molto inclinata verso il basso, e le bande cominciano a divergere, ad indicare un aumento di volatilità. L’obiettivo è posizionato poco prima del minimo toccato la scorsa notte, minimo della giornata “americana” di ieri.

Immagine 2

Qui sotto, il grafico a 1 ora, piattaforma di trading mobile (sono dovuto uscire e ho controllato l’operazione con un dispositivo mobile), con l’indicazione del livello in cui ho chiuso tutto.

SC20150113-195358

Trentatré pip di felicità. Ciao ragazzi, e alla prossima.

Sebastiano.

PS. Se ritieni utile questi articoli, mi farebbe molto piacere avere la tua opinione con un commento, magari possiamo aiutare molte persone che vorrebbero incrementare i propri guadagni o vivere di Trading. Grazie

Trading, Trading Online, Broker, Giadagnare Con Il Forex, Serafini, Paolo Serafini, Borsa, Market, Buy, Sell, Stop Loss,Manuale Trading, Il Manuale Del Trader Idiota, Scuola Trading, Corso Trading, Video Trading, Paolo Serafini, Max W. Soldini, MAX SOLDINI,

Youtube


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •